Sabato, 19 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Iniziano i lavori di riqualificazione dell'impianto fognario a Cariati
EFFICIENTAMENTO

Iniziano i lavori di riqualificazione dell'impianto fognario a Cariati

Impedire che si ripetano i disservizi legati anche a una cattiva gestione degli impianti fognari. Garantire la massima efficienza delle stazioni di funzionamento non solo per la stagione turistica e balneare alle porte, ma per tutti i 365 giorni dell’anno. Sono, questi, gli obiettivi degli interventi di efficientamento e riqualificazione delle stazioni di sollevamento dell’impianto fognario che partiranno a giorni a Cariati. È quanto fa sapere l’assessore alle Opere pubbliche e Ambiente Sergio Salvati, informando con il sindaco Filomena Greco che, consegnati oggi (venerdì 28) alla ditta affidataria, i lavori finanziati con fondi extra bilancio per 140 mila euro, interesseranno la rete fognaria che da Magarello arriva fino a San Leo. L’Esecutivo Greco coglie l’occasione per informare che a questo intervento seguirà, per un importo di quasi 100 mila euro, quello relativo al lotto compreso tra località Magarello e Fiume Nicà. Da San Leo a San Cataldo, dal mercato ittico a Padre Pio, dal Lungomare a via San Paolo, passando da via Puglia a piazza XI Settembre e fino a Magarello. Sono, queste, le 10 stazioni che saranno interessate dagli interventi. Nello specifico, saranno sostituiti tutti i quadri elettrici con sistemi di ultima generazione che comprendono anche impianti di telecontrollo. Saranno installati chiusini ermetici a fermata stagna. Saranno installati dove mancanti o sostituiti se malfunzionanti le elettropompe. Saranno messe a dimora nuove catene e tubi guida. Tutte le stazioni di sollevamento saranno interessate da operazioni di pulizia e bonifica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook