Venerdì, 23 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Emergenza rifiuti, l'amministrazione di Scalea alla Regione: si eviti il peggio
ALLARME

Emergenza rifiuti, l'amministrazione di Scalea alla Regione: si eviti il peggio

di
emergenza rifiuti a Scalea, Cosenza, Politica
Il Municipio di Scalea

L’amministrazione comunale di Scalea fa un appello alla Regione, affinché, “sull’emergenza rifiuti, eviti il peggio”, richiamando, però, anche i cittadini a rispettare le regole vigenti. “Da qualche giorno - si legge, infatti, in una nota diffusa dalla stessa amministrazione - riceviamo comunicazioni da parte della ditta Ecoross, che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città, di problemi di conferimento della frazione indifferenziata presso i siti di stoccaggio gestiti dalla ditta Calabria Maceri. Quale che sia il problema a monte di questo disservizio, come amministrazione, in primo luogo, ci appelliamo al buon senso dei cittadini e li invitiamo, in questo periodo in maniera ancora più accorata, a rispettare il calendario di conferimento e a evitare l’abbandono indiscriminato di rifiuti, ma soprattutto a differenziare nella maniera corretta i rifiuti, onde evitare di creare rifiuti “non conformi” il cui costo di smaltimento è sensibilmente maggiore”. Una particolare richiesta di supporto e condivisione delle buone pratiche, è stato, altresì, rivolto “agli amministratori dei condomini e dei grandi parchi, perché nelle strutture di loro pertinenza si facciano promotori attivi delle informazioni corrette circa il conferimento dei rifiuti”. Allo stesso tempo, l’amministrazione comunale scaleota ha chiesto “con forza alla Regione Calabria di attivarsi per rimuovere qualsiasi causa ostativa al regolare conferimento da parte delle ditte che operano nei vari comuni, per evitare che proprio a ridosso del prossimo fine settimana, nel quale si prevede una prima grande ondata di flussi turistici, le nostre città si presentino immerse da rifiuti”. Infine, è stato sottolineato che “Questa evenienza è da scongiurare nella maniera più assoluta per garantire alle amministrazioni, già alle prese con svariati problemi, tra cui la mobilitazione dei lavoratori ex percettori di mobilità, ai quali viene confermata la totale solidarietà, di poter offrire ai turisti città pulite e pronte ad accoglierli”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook