Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Cosenza, in tredici non si ricandidano in Consiglio comunale
VERSO IL VOTO

Cosenza, in tredici non si ricandidano in Consiglio comunale

di
Folta la pattuglia degli amministratori uscenti rimasta ai box: Chiappetta, Salerno e Caputo, però, corrono per la Regione: si tratta di Mazzuca, Lopez, Magnelli, Frammartino, Sacco, Belmonte e Bartolomeo

Se in tredici rinunciano allo scranno in Consiglio comunale, in sette tenteranno, invece, di ritornarci. Questo racconta la vigilia delle elezioni amministrative indette per rinnovare il civico consesso e individuare il nuovo inquilino di Palazzo dei Bruzi. Nomi emersi sabato scorso in occasione della presentazione delle liste, quando è stato confermato il numero di coloro i quali sognano di indossare la fascia tricolore e dei pretendenti a una poltrona nell’assemblea. Un plotone abbastanza nutrito orfano, però, di numerosi consiglieri uscenti.
In tre, per esempio, hanno deciso di intraprendere il viatico verso la Cittadella, confidando, ovviamente, in un responso positivo alla tornata del prossimo 3 e 4 ottobre. Si tratta del presidente dell’assise municipale, Pierluigi Caputo, che ricopre già la carica di consigliere alla Regione, per cui la sua sarebbe una riconferma in caso di una vittoria nelle urne. Corre in appoggio a Roberto Occhiuto nella lista Forza Azzurri. Ci provano pure, sempre a sostegno della candidatura a governatore calabrese del capogruppo alla Camera di Forza Italia, Carmelo Salerno, inserito nella griglia Forza Italia, e di Piercarlo Chiappetta, anche lui inserito nell’elenco Forza Azzurri. Per questa legislatura, pertanto, la loro parentesi nel Municipio si chiude, allo stesso modo di Andrea Falbo, Francesca Cassano, Carlo Guccione, Gisberto Spadafora, Sergio Del Giudice, Francesca Malizia, Anna Fabiano, Alessandra Mauro, Davide Bruno e Marco Ambrogio. Tredici escono, dunque, e sette ex rappresentanti delle istituzioni locali nutrono il desiderio di rivivere l’esperienza politica maturata negli anni passati all’ombra di Palazzo dei Bruzi. Nella lista del Pd nata intorno alla candidatura a sindaco del socialista, Franz Caruso, figura Giuseppe Mazzuca.
In una delle griglie allestite nell’ambito del centrosinistra per spingere sempre Franz Caruso verso il Comune (Franz Caruso sindaco), compaiono Domenico Frammartino e Roberto Sacco. Ha scelto di sventolare il vessillo della Lega, invece, Roberto Bartolomeo, sposando le idee e i programmi dell’aspirante primo cittadino del centrodestra, Francesco Caruso, come pure Francesca Lopez e Francesco Magnelli, portando in alto la bandiera di Fratelli d’Italia. In campo è sceso anche Antonio Belmonte, collocato nella lista “Noi con l’Italia”, dunque a sostegno della candidatura a sindaco del centrista Franco Pichierri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook