Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Corigliano Rossano, il nuovo tracciato della 106 non piace al sindaco Stasi
CRITICHE

Corigliano Rossano, il nuovo tracciato della 106 non piace al sindaco Stasi

di
A parte l’assenza dei finanziamenti resta da considerare che la Statale attraversa i centri abitati di Rossano e Corigliano
Cosenza, Politica
Flavio Stasi, sindaco di Corigliano Rossano

«Il nuovo tracciato della Strada Statale 106, così com’è rappresentato nel disegno di ipotesi di tracciato presentato dall’Anas e perorato da esponenti politici non è ricevibile per una serie di motivi, tra cui l’assenza di finanziamento e perché il tessuto urbano dei centri abitati dello Scalo di Corigliano e Rossano non può essere violentato dall’attraversamento di una strada con compromissione del territorio intorno». Lo ha affermato il sindaco Flavio Stasi, nel corso del consiglio comunale dell’altro ieri sera, più volte chiamato in causa per la sua posizione rigida sulle due questioni fondamentali appena citate. Al punto che i gruppi consiliari di opposizione hanno chiesto l’inserimento dell’argomento nell’ordine del giorno del civico consesso. E Stasi non ha nascosto la sua preferenza verso il megalotto 8, la cui strada a 4 corsie da Sibari giunge fino alla provincia Di Crotone, attraversando, ovviamente, il territorio di Corigliano Rossano che si sviluppa tra le colline a mezza costa tra i due scali ed i due centri storici, approvato 20 anni fa dalle amministrazioni comunali dei comuni attraversati dall’arteria.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook