Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Covid a Fuscaldo, l'opposizione chiede al sindaco l'istituzione di una commissione straordinaria
PROPOSTA

Covid a Fuscaldo, l'opposizione chiede al sindaco l'istituzione di una commissione straordinaria

di
Cosenza, Politica
Il Comune di Fuscaldo

I consiglieri comunali di opposizione Andrea Filella, Maria Concetta Carnevale, Paolo Fuscaldo e Paolo Cavaliere hanno chiesto al sindaco l'istituzione di una commissione straordinaria Covid-19. I rappresentanti di minoranza di sono detti preoccupati per la brutta piega che sta assumendo anche a Fuscaldo l’evoluzione della curva dei contagi. Si assesta ieri attorno ai 45 casi.

"Nell’ultimo Consiglio comunale abbiamo fornito la disponibilità a collaborare con l’attuale maggioranza, perché, sebbene con ruoli e responsabilità diverse, come forze di opposizione ci riteniamo responsabili ed attenti alle varie problematiche dei nostri concittadini". Da questo atteggiamento collaborativo prende corpo la proposta di istituire una Commissione consiliare ad hoc per la gestione dell’emergenza sanitaria in atto, che, senza sovrapporsi al ruolo ben definito del Coc (Centro operativo comunale), si propone come organo consultivo atto a fornire utili pareri ed osservazioni da parte di coloro che direttamente subiscono più degli altri i provvedimenti di natura comunale oltre alle ricadute derivanti dal propagarsi del virus. Nella giornata di ieri le perplessità dei consiglieri sono state condivise con il capogruppo di maggioranza.

"Sebbene le ordinanze emanate nell’ambito di urgenza appaiono utili e fondamentali, ma certamente non esenti da rilievi e nemmeno risolutrici del problema, non si può sottacere che le stesse abbiano generato confusione ed incertezza nella già precaria situazione in cui si trovano a vivere cittadini, commercianti, medici, operatori vari. Sarebbe all’uopo opportuno che l’utilizzo della decretazione di urgenza su materie di tale tenore sia, per quanto possibile, condivisa con i membri appartenenti a questa istituenda commissione". Al fine di costituire ed istituzionalizzare questo nuovo gruppo di lavoro, si ritiene necessario coinvolgere ed includere: un rappresentante degli operatori socio-sanitari; un rappresentante della categoria commercianti; un rappresentante della categoria ristoratori; un rappresentante dell’organo di Polizia locale; un rappresentante delle istituzioni scolastiche; tre rappresentanti delle associazioni di volontariato, disponibili sul territorio e che abbiano riconosciuto all’interno del proprio Statuto la finalità di pubblico soccorso. E inoltre il Capogruppo di maggioranza, o suo delegato; i Capigruppo delle opposizioni o loro delegati.
"Le modalità di svolgimento degli incontri della Commissione - chiosano i consiglieri - potrebbero essere effettuate in videoconferenze, o altri strumenti simili, al fine di agevolarne i lavori. L’istituzione della Commissione, la composizione dei membri, le modalità di svolgimento, saranno oggetto di uno specifico punto all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale, per il quale in questa occasione i sottoscrittori ne chiedono la convocazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook