Giovedì, 09 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Provincia di Cosenza, la Succurro nomina i dirigenti. C’è anche l’ex assessore De Rose
MACCHINA AMMINISTRATIVA

Provincia di Cosenza, la Succurro nomina i dirigenti. C’è anche l’ex assessore De Rose

di
Incaricati Gianni Amelio, Gianluca Morrone e Giuseppe Meranda. Per il ruolo di Segretario generale in pole position Alfonso Rende
Cosenza, Politica
Rosaria Succurro con i dirigenti

Completata la squadra di governo attraverso l’attribuzione delle deleghe ai consiglieri, il presidente della Provincia, Rosaria Succurro, ieri ha dato seguito a uno degli obiettivi primari da portare a compimento: la riorganizzazione della macchina burocratico-amministrativa. L’inquilino di piazza 15 Marzo, assorbita l'euforia del successo elettorale incassato nelle urne un paio di domeniche addietro, s’è messa subito al lavoro affinché gli Uffici dell’Ente trovassero nuovo slancio, individuando le figure alle quali assegnare la guida di determinati settori. Cinque i decreti firmati nella giornata di ieri, appunto, tanti quanti sono i settori da coprire.

Gli incarichi

Rispetto al recente passato solo la dottoressa Antonella Gentile rimane al suo posto, vincitrice di concorso, anche se i compiti a lei demandati, come, per esempio, la Polizia provinciale, potrebbero subire una redistribuzione nei prossimi giorni. Le altre quattro figure apicali le ha individuate direttamente la Succurro, pescando sia all’interno dell’ex palazzo del Governo, che all’esterno, affidandosi a personalità ritenute di alto profilo. Per quanto riguarda il Pnrr e l'Edilizia scolastica, la scelta è ricaduta su Gianni Amelio, un tecnico, con esperienze acquisite al Genio civile di Cosenza. Di Viabilità e pianificazione urbana si occuperà Gianluca Morrone, che ha sempre agito nell’ambito dell’urbanistica alla Provincia. Giuseppe Meranda, invece, gestirà il Bilancio e il patrimonio. L’altro dirigente esterno è un volto noto delle istituzioni cittadine, che ha ricoperto il ruolo di assessore a Palazzo dei Bruzi, dirottato anche al Comando della Polizia municipale. Si tratta di Giovanni De Rose, stretto collaboratore dell’allora sindaco, Mario Occhiuto, e collega della stessa Succuro nel team dell’esecutivo locale. Nelle mani di De Rose finiranno le Relazioni interistituzionali.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook