Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Rende, il gruppo “Innova” al Pd: ancora troppe incongruenze
DIVERGENZE

Rende, il gruppo “Innova” al Pd: ancora troppe incongruenze

di
Ribadite al neo segretario Annamaria Artese le anomalie presenti nel civico consesso

Suscita curiosità il nuovo corso intrapreso dal Pd cittadino. I propositi politici certamente devono essere inquadrati oltre il semplice steccato del partito. Le prossime Amministrative sono ormai l'oggetto del contendere. La neo eletta segretaria ha già mosso i suoi "passi". Anche in questa direzione. Prima ha incontrato il suo competitor al ballottaggio, Luigi Superbo. Poi il segretario provinciale Vittorio Pecoraro.
Due giorni fa, non per ultimo, il gruppo di Innova Rende che si era proposto alla guida del partito con la candidatura di Francesco Adamo. Nel corso del cordiale incontro però quelli di Innova hanno ribadito le loro immutate posizioni, «rimarcando che a noi non interessano ragionamenti basati su quei personalismi che tanto male hanno fatto alla politica cittadina». Quanto all’unione di intenti «può essere oggetto di riflessioni solo se figlia di un tempestivo e concreto cambio di orizzonte, ancorato ad una lungimirante discontinuità politico-amministrativa rispetto agli ultimi anni», la presa di posizione dettata al segretario. Se così non fosse, hanno anche ribadito, saranno interessati a riflettere «su concetti che sarebbero, evidentemente, distanti dalle innumerevoli e sempre crescenti difficoltà che affliggono le famiglie, i giovani e le imprese».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook