Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Commissariato di Corigliano Rossano, Rapani interroga Piantedosi
SICUREZZA

Commissariato di Corigliano Rossano, Rapani interroga Piantedosi

di
Cosenza, Politica
Ernesto Rapani

L’elevazione del Commissariato di Pubblica sicurezza di Corigliano Rossano a rango di primo dirigente, con il relativo rafforzamento di uomini e mezzi, non è più procrastinabile, considerata la vastità territoriale di competenza del presidio di polizia e la situazione ambientale che, nonostante l’encomiabile lavoro degli uomini di Polizia a difesa della legalità e sicurezza, richiede maggiore contrasto alla criminalità organizzata. Sono queste, in estrema sintesi, le motivazioni che hanno indotto il senatore, Ernesto Rapani, a presentare una interrogazione parlamentare al ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, «per sapere quali iniziative di competenza intenda assumere per il rafforzamento del commissariato di polizia di Corigliano Rossano, dotandolo dei necessari uomini e mezzi, affinché la sua elevazione non rimanga lettera morta e diventi effettivo strumento di lotta alla criminalità e per la sicurezza pubblica». Al ministro il senatore di Fdi, ha ricordato l’istituzione del Comune di Corigliano Rossano con la legge della Regione Calabria 2 febbraio 2018, divenuto il primo per estensione territoriale in tutta la regione, il terzo comune calabrese per numero di abitanti (circa 200mila), primo tra i 150 della provincia di Cosenza, compreso il capoluogo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook