Sabato, 24 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
SERVIZIO CIVILE

Saracena punta sui giovani con due progetti per la promozione del territorio e la solidarietà

Hanno un'età compresa tra i 18 e i 28 anni e per i prossimi 12 mesi saranno l'interfaccia operativa dell'amministrazione comunale di Saracena che li ha scelti per realizzare attività di educazione e promozione turistico culturale riferita ai prodotti di qualità del territorio e per svolgere attività di solidarietà sociale a supporto degli anziani residenti.

Sono i dieci giovani che hanno superato la selezione per il servizio civile, che ha visto l'amministrazione comunale di Saracena, guidata dal sindaco Renzo Russo, tra le prime in graduatoria regionale con due differenti progetti che puntano a rilanciare lo sviluppo economico, turistico e sociale della comunità. I dieci candidati, selezionati sui quarantuno che hanno presentato la domanda entro i termini fissati dall'amministrazione comunale, hanno vissuto stamane la loro prima giornata di servizio partecipando ad un incontro formativo che ha permesso loro di conoscere le informazioni necessarie per l'avvio pratico delle azioni da porre in essere per il conseguimento degli obiettivi prefissati.

Alla riunione operativa hanno preso parte il sindaco e il dipendente Lorenzo Russo in qualità di Operatore locale di progetto, i quali hanno sottolineato innanzitutto il «valore formativo che rappresenta questa esperienza per i giovani coinvolti e che ha anche un risvolto occupazionale. Ma ciò che ci preme sottolineare - hanno dichiarato gli amministratori - è la grande opportunità di servizio che viene richiesta loro a sostegno dello sviluppo economico, turistico e sociale della nostra comunità. Con questi progetti i giovani diventano protagonisti del nostro presente e ci aiuteranno a porre la basi per la costruzione di un modello sociale e di sviluppo che vogliamo lasciare in eredità alla nostra cittadinanza».

Impegnati per 30 ore settimanali 6 dei 10 giovani selezionati saranno impegnati nel progetto "Dal passato al passito" che ha lo scopo di realizzare una serie di attività di educazione e promozione turistico-culturale volte alla promozione dei prodotti di qualità del territorio di Saracena. Gli altri 4 invece saranno coinvolti nel progetto "Attiva-mente anziani", per realizzare attività di solidarietà sociale a beneficio degli anziani residenti. Tutti percepiranno per un anno un assegno mensile di 433 euro.

«Aver voluto coinvolgere i giovani in questa esperienza è la riprova - hanno concluso gli amministratori di Saracena - della grande attenzione che questa amministrazione ha per le tematiche giovanili e sociali. La realtà giovanile oggi può davvero segnare la differenza nella creazione di un modello sociale nuovo, capace di aprirsi al mondo, al servizio ed alla promozione del territorio con quella dinamicità, sensibilità e passione che le giovani generazioni hanno e dimostrano di possedere quando gli adulti danno loro fiducia e responsabilità. È per questo che abbiamo scelto di dare loro credito per iniziare a guardare con ottimismo al futuro della nostra cittadina»

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook