Venerdì, 18 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
RELIGIONE

Una messa per ricordare la ricorrenza della morte di San Francesco di Paola

di

Una vita da eremita caratterizzata da tanti prodigi. Per la ricorrenza della morte di San Francesco di Paola al Santuario in mattinata si è tenuta una solenne concelebrazione religiosa officiata dal vescovo di Oppido-Palmi, monsignor Francesco Milito.

Nel pomeriggio dopo il canto dei vespri e il racconto del pio transito del Santo avvenuto a Tours in Francia il 2 aprile 1507, l'arcivescovo di Reggio Calabria, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, nel corso della sua omelia si è soffermato sull'importanza della famiglia e sul ruolo della chiesa. Morosini ha parlato di unione e della necessità di dialogo tra le coppie.

Al termine della funzione è stata benedetta la statua di San Francesco con accanto un fedele che sarà esposta presso la cappella dell'ospedale di Paola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook