Mercoledì, 29 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Strage di Capaci, il vescovo di Cassano: esporre un drappo bianco per non dimenticare
L'INVITO

Strage di Capaci, il vescovo di Cassano: esporre un drappo bianco per non dimenticare

cassano, drappo bianco, strage capaci, Francesco Savino, Cosenza, Società
Il vescovo della diocesi di Cassano Ionio, Francesco Savino

«Per non dimenticare. Esponiamo un drappo bianco alle finestre delle nostre case e delle nostre chiese». Il vescovo della diocesi di Cassano allo Ionio, mons. Francesco Savino, per domani, 23 maggio, in occasione del 29mo anniversario della strage di Capaci, «uno tra i più tragici e sanguinari eventi della storia d’Italia», in cui persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, ha invitato tutti, «in ricordo di questi uomini di Stato e di coraggio», ad apporre un lenzuolo bianco alle finestre delle nostre case e delle nostre Chiese, in segno di ricordo e di condanna di quanto accaduto». Mons. Savino ha ricordato una frase del giudice Falcone: «non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio, è incoscienza». (ANSA).

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook