Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Rende, oltre 2.400 studenti Unical chiedono rimborsi di servizi non fruiti per la pandemia
UNIVERSITÀ

Rende, oltre 2.400 studenti Unical chiedono rimborsi di servizi non fruiti per la pandemia

«Questa mattina abbiamo protocollato 2.452 richieste di rimborso di servizi non fruiti compilate da altrettanti Studenti Unical, che chiedono di vedersi restituiti tra i 6,5 e gli 8 milioni di euro. Recriminiamo la restituzione di queste somme che sono ricavabili dalla conversione in denaro dei servizi non fruiti dagli Studenti a causa delle chiusure imposte dalla pandemia». È quanto si legge in un comunicato di Rinnovamento è Futuro Athena. «Adesso attendiamo, secondo quanto stabilito dalla Legge, una risposta dalla Governance entro il 25 Ottobre. Il Magnifico Rettore Nicola Leone ha sempre sostenuto che, su questo tema, i rappresentanti siano faziosi e pretestuosi ma da stamattina è ancora più chiaro che non si tratta solo di una battaglia della rappresentanza ma di tutti gli Studenti del nostro Ateneo!».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook