Domenica, 14 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Rende, nasce all'Unical il sodalizio “INgegneria di CAlabria”
LA COSTITUZIONE

Rende, nasce all'Unical il sodalizio “INgegneria di CAlabria”

Su iniziativa di un gruppo di 66 ingegneri, accomunati dall’essere stati studenti presso il campus dell’Università della Calabria (Unical) a fine anni ’70 – inizio anni ’80, è nata l’Associazione “ IN gegneria di CAlabria”, in acronimo INdiCA . Non un’associazione professionale, ma un soggetto collettivo di promozione sociale senza fini di lucro. La spinta alla costituzione del nuovo sodalizio è venuta da un forte senso di appartenenza di questo gruppo di ingegneri con l’Università dove essi “spesero miglior parte” della loro vita e che ha consentito loro l’accesso allo studio in una situazione socio-economica difficile e problematica come quella calabrese. Nello Statuto dell’Associazione, approvato in sede costituente, si legge che il gruppo è composto da Ingegneri “accomunati da uno stesso percorso di studi presso l’Unical negli anni ‘80, da stessi valori etici, amore per la propria terra, volontà di contribuire attivamente alla crescita della regione, nello spirito della cittadinanza attiva”. INdiCA si propone di offrire alla Calabria un patrimonio straordinario di conoscenze, competenze ed esperienze tecniche, scientifiche, imprenditoriali e gestionali, in un’ottica di promozione sociale a supporto di una regione che ancora sconta tante difficoltà nella sfera economica, sociale, culturale. Esperienze pluridecennali di Accademici, Dirigenti di azienda, Imprenditori, Dirigenti della Pubblica Amministrazione, Liberi Professionisti e Docenti che esplicano la loro azione in tutti i campi dell’Ingegneria, della Scienza e della Tecnica. Si punta a costituire un polo di riferimento culturale per l’intera popolazione della nostra regione, in grado di proporre progetti, suggerimenti, iniziative, opinioni autorevoli e costruttive nel proprio ampio campo di competenze. A integrare questo gruppo di soci fondatori, che operano in Calabria, ma anche in altre regioni d’Italia, sarà un’altra potenziale platea di 60 ingegneri laureati all’Unical, che hanno già manifestato l’interesse a farne parte. L’Associazione conta di estendere la partecipazione attiva agli ingegneri calabresi delle generazioni successive, compresi i più giovani, in una prospettiva di continuità e comunità disinteressata. Proprio per gli scopi che sono stati individuati, INdiCA è comunque aperta a tutti gli ingegneri laureati nelle università calabresi o calabresi laureati in qualunque altra facoltà di Ingegneria del mondo. A costituire il primo Consiglio Direttivo di INdiCA sono stati chiamati, nello spirito del rispetto della parità di genere, della rappresentanza territoriale, delle specifiche competenze, dei ruoli nel mondo del lavoro e con espressione unanime dell’Assemblea Costituente, gli Ingegneri: Domenico Gattuso (Presidente), Francesca Accardo (Vice Presidente), Vincenzo D’Agostino (tesoriere), Anna Maria Baudille, Fabrizio Bellezza, Vincenza Calabró, Francesco Antonio Fagà, Giovanna Ferrari, Francesco Malara, Patrizia Piro e Domenico Sodaro. Sindaco revisore esterno è stato nominato il Dott. Domenico Dodaro. L’Associazione, nello spirito di Comunità di donne e uomini liberi, è già al lavoro per strutturare la propria organizzazione interna, anche in rapporto ai grandi temi e alle sfide che aspettano la Calabria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook