Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Longobardi, intimidazione al lido Margherita: ora l'assemblea pubblica
LEGALITA'

Longobardi, intimidazione al lido Margherita: ora l'assemblea pubblica

A distanza di 2 settimane dall'intimidazione subita, i ragazzi del “lido Margherita”, a Longobardi Marina, ritornano a parlare dell'accaduto con un'assemblea pubblica che si terrà giovedì 4 agosto alle 18 proprio all'interno del lido, dietro l'organizzazione della “Filcams Cgil Calabria”. Invitate le istituzioni, le associazioni, i sindacati, il comando dei carabinieri, i clienti, e tutti coloro che hanno a cuore la cultura della legalità.
“Sono giorni di caldo, di sudore e lavoro duro, di tempeste emotive e di batticuore – raccontano i ragazzi del Margherita –. Non ci siamo fermati un solo attimo finora, abbiamo pensato a lavorare per garantire i servizi ai nostri clienti, dietro stanchezza, abbiamo continuato a regalare sorrisi dietro tanta tristezza interiore, abbiamo fatto squadra assieme a dei volontari arabi, con il supporto degli amici cosentini e lametini, ed abbiamo purtroppo registrato pochissima vicinanza e solidarietà da parte dei longobardesi. Ancora siamo distanti dal pensarci parte di un unico ambiente, parte di ciò che accade attorno a noi. Perché "quel che accade all’altro non è roba nostra. Ognuno pensi agli “affari propri così campa cent’anni”. Sembra questo l'invito tacito o espresso. Allora ne riparliamo per fare memoria. Ne riparliamo dopo un consiglio comunale online poco partecipato per dare opportunità a tutti di prendere parola. Per far capire innanzitutto a coloro che hanno compiuto il vile gesto da che parte stiamo, e per dire ad alta voce che “la mafia è una montagna di merda”. Lo vogliamo dire a gran voce anche alle persone semplici, che col silenzio e l’omertà non fanno altro che legittimare la mentalità mafiosa con la quale i giovani del domani dovranno fare i conti”.
Saranno presenti, fra gli altri, Angelo Sposato, segretario generale Cgil Calabria, con tutta la segreteria, Umberto Calabrone, segretario Cgil Cosenza, Marco Grande figura storica della Cgil Lamezia. Inoltre, il sindaco di Longobardi, Giacinto Mannarino con alcuni consiglieri e assessori sia di maggioranza che di minoranza. Presenti anche dall’Anpi sezione di Paola. Sono invitati gli esercenti dell'intera area tirrenica cosentina. A seguire, subito dopo l’assemblea, ci sarà un aperitivo e live music con il rapper “Kento” e Dj set con “Mad Simon”.
“In tanti abbiamo espresso solidarietà e vicinanza, una marea di gente, tanti messaggi, tanto affetto, tanto sostegno - spiegano dalla Cgil Calabria -. Il 4 agosto la Filcams Cgil Calabria promuoverà un’iniziativa per far sapere non tanto al lido La Margherita, piuttosto per avvertire coloro che con metodi ‘ndranghetisti hanno tentato di affossarli così come fanno da troppi anni alla nostra bella terra, che noi ci siamo, che non molliamo, che noi non agiamo di nascosto ma ci mettiamo la faccia, il fisico ed il cuore. Soprattutto chiederemo alle Istituzioni ed a chi ha il dovere di salvaguardare la nostra sicurezza e la Legalitá maggiore attenzione, più presenza nel territorio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook