Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Cosenza, chiude con un bilancio soddisfacente la campagna di screening mammografico
CARCINOMA

Cosenza, chiude con un bilancio soddisfacente la campagna di screening mammografico

Le iniziative si sono svolte nei quartieri della città grazie all'impegno dell'Amministrazione comunale

E' un bilancio alquanto soddisfacente quello che si registra al termine della campagna di educazione e sensibilizzazione per la prevenzione del carcinoma mammario, promossa e finanziata dall'Amministrazione comunale, grazie alla collaborazione della sezione di Cosenza della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) e della Breast Unit (Centro di senologia) dell'Ospedale Annunziata di Cosenza. La campagna di screening mammografico e le visite senologiche gratuite alle quali si sono sottoposte le cittadine di Cosenza in alcuni quartieri della città, per quattro settimane consecutive, ogni sabato, dal 15 ottobre (quando l'iniziativa è partita da Piazza dei Bruzi) e fino a al 5 novembre, hanno raggiunto un totale di 100 mammografie eseguite, 25 ogni sabato.

Il Sindaco Franz Caruso ha espresso vivo compiacimento per il risultato raggiunto e per la partecipazione che si è registrata, apprezzando il progetto che, grazie anche all'accordo con il Presidente della Lilt cosentina, Gianfranco Filippelli, è stato portato avanti dall'Assessora alle politiche della salute di Palazzo dei Bruzi, Maria Teresa De Marco. Per perseguire l'obiettivo della prevenzione del carcinoma mammario, sono state utilizzate le competenze e le strumentazioni della Lilt che ha messo a disposizione un camper itinerante, coniugate alle prestazioni degli operatori della Breast Unit dell’Ospedale dell'Annunziata. Per 4 sabati consecutivi, dunque, il camper attrezzato per lo screening si è fermato nei punti strategici di quattro diversi quartieri della città: Piazza dei Bruzi, via Popilia (dinanzi la Chiesa di Cristo Re), Serra Spiga e il Centro storico (davanti al Teatro Rendano) dove sono state eseguite le attività previste dalla campagna. Per rendere più tangibile l'impegno dell'Amministrazione comunale e delle associazioni che hanno collaborato (oltre alla Lilt, il CSV, l’Asit, la Misericordia, le Acli e il Rotary Club Cosenza) è stata simbolicamente colorata di rosa una panchina della Villa vecchia.

“I numeri che la campagna ha fatto registrare – ha commentato l'Assessore Maria Teresa De Marco – ci dicono che le nostre concittadine hanno raccolto il nostro appello, anche se dobbiamo proseguire con insistenza sulla strada tracciata, affinché la nostra battaglia, portata avanti contro i tumori, possa essere vinta. Perché l'obiettivo sia raggiunto, occorre moltiplicare le iniziative come questa e le campagne di sensibilizzazione verso una precoce ed efficace azione di prevenzione. Ecco perché sono profondamente grata al Sindaco, Franz Caruso, che ha colto immediatamente l'importanza del nostro progetto, mettendo al centro dell'attenzione la salute dei cittadini, soprattutto quelli più fragili, stando loro vicino e promuovendo molteplici attività finalizzate proprio alla tutela del benessere della popolazione. Non da ultimo va ricordato – ha concluso l'Assessore De Marco – che lo screening è stato sostenuto personalmente dal Sindaco Franz Caruso e dagli Assessori della Giunta, oltre che dal Rotary con un piccolo contributo”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook