Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Cosenza, le uscite dei volontari di strada al fianco dei poveri senza nome
SOLIDARIETA'

Cosenza, le uscite dei volontari di strada al fianco dei poveri senza nome

di
Sempre più numerose le coppie che sposano la causa dell’associazione “Casa nostra” della Caritas diocesana

Anche Franca e Antonino sono entrati a far parte della grande e bella famiglia di “Casa nostra”, il braccio operativa della Caritas diocesana che tende la mano a quanti hanno bisogno. In piccole e grandi cose. Franca e Antonino si sono messi all’opera in cucina per preparare venti pizze, altrettanti cornetti, ventitré piatti di pasta e patate alla tiella, e pure il tè. Anna, Francesco e Gianluca, invece, sono tra i volontari in uscita con l’unità di strada che due volte a settimana (il mercoledì dalle 19:30 e il venerdì dalle 9 del mattino) scendono negli angoli più dimenticati dell’area urbana, ma anche lungo la centralissima e luccicante isola pedonale, per essere vicini a quanti sopravvivono nella nostra comunità. «Le temperature scendono e la strada diventa sempre più difficile da vivere. I volontari dell’Unità di strada – raccontano da “Casa nostra” – proseguono incessanti nella loro attività di distribuzione di tè caldo e cibo, coperte e indumenti caldi, che diventano un primo aiuto per coloro che dimorano in strada. Vengono fornite indicazioni utili per dormire al riparo a chiunque incontrino in difficoltà: un aiuto importante anche per tenere costantemente monitorata la situazione in strada».
Chi può, aiuti È stata lanciata un’iniziativa per riuscire a raggiungere tutti. «Ai numeri di telefono 0984/304342 e al 348 6391251 si possono segnalare eventuali persone che vivono in strada o casi di degrado e che possono aver bisogno del nostro intervento. Ma, anche e soprattutto, mostrare disponibilità a entrare nella squadra. Chi può essere interessato ai servizi di assistenza e di accoglienza garantiti da “Casa nostra”, può manifestare la sua disponibilità e così avviare l’iter per diventare volontario». C’è bisogno di tutti, oltre che di tutto.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook