Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE B

Cosenza a caccia di un’identità tattica, Braglia approfitta della sosta

di

Rossoblù a caccia di un’identità tattica. La sosta di campionato servirà anche per mettere a posto le pedine sullo scacchiere rossoblù di Piero Braglia. Complici i rientri a pieno ritmo di alcuni degli infortunati, l’allenatore di Grosseto potrà cercare la soluzione migliore per affrontare il Crotone.

Nella prima fase della stagione, il Cosenza è sceso in campo con il 3-5-2, modulo che aveva concesso a capitan Corsi e compagni di scalare la vetta della Serie C partendo dalle retrovie. Dopo alcuni tentennamenti, però, Braglia ha ripiegato sulla difesa a quattro e inizialmente i risultati si sono visti.

La disposizione del pacchetto arretrato è stata variata più volte, soprattutto in base all’avversario di turno. Anche il centrocampo e l’attacco hanno subito modifiche (e potrebbe cambiare qualcosa pure contro i pitagorici). Più probabilmente, Braglia si affiderà alla coppia-gol formata da Tutino e Maniero che non ha tradito le aspettative. A caccia di gloria, invece, i vari Baclet, Di Piazza e Perez. Fatta eccezione per l’attaccante transalpino, gli altri sono tutti a secco in campionato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook