Lunedì, 14 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

Rende, con la Casertana un'incognita in più

di

Un'incognita in più per il Rende in vista dell'appuntamento di domenica sera al "Lorenzon" contro la Casertana. I falchetti stamattina hanno esonerato l'allenatore catanzarese Gaetano Fontana. Al tecnico non è bastata la vittoria con la Paganese per salvare la propria panchina dal momento che il presidente Giuseppe D'Agostino ieri lo ha sollevato dall'incarico. Fontana aveva vissuto da separato in casa gli ultimi giorni e sabato era stato invitato ad andare via pure dai tifosi rossoblù. Alla situazione hanno assistito attentamente pure da via Fratelli Bandiera, non per ultimo Francesco Modesto che ora si ritrova a preparare l'impegno casalingo contro i campani con pochi elementi tattici a disposizione.

Il crotonese ripartirà però da alcuni punti fermi, ad esempio dall'assoluto valore per la categoria dell'attacco casertano. Tuttavia nonostante i nomi altisonanti di Luigi Castaldo, autore fino a questo momento di sei reti in campionato, Luis Alfageme e Antonio Floro Flores il Rende dopo tredici giornate è riuscito a segnare più dei prossimi avversari. Il cambio in panchina della Casertana rappresenterà un ostacolo in più per Domenico Franco e compagni che sanno di trovarsi di fronte una squadra in cui ognuno vorrà impressionare il nuovo tecnico (dovrebbe essere Ezio Capuano) per guadagnarsi la sua stima. Per la sfida di domenica è stato intanto designato Andrea Zingarelli. Il fischietto senese non ha mai arbitrato il Rende mentre in due occasioni ha diretto la Casertana (due pareggi).

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook