Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

Rende, nonostante la sconfitta a fruttare è il vivaio

di
rende, serie c, trapani, Cosenza, Calabria, Sport
Gabriele Germinio

Il progetto messo in piedi dal Rende funziona pure in caso di passaggi a vuoto. La sconfitta contro il Trapani da un lato ha impedito ai biancorossi di conquistare l'undicesima vittoria in diciassette gare, dall'altro tuttavia ha portato altri benefici alle casse della società di via Fratelli Bandiera che pure quest'anno ha saputo muoversi nella costruzione della rosa, adeguandola al budget a disposizione.

L'oculatezza dei dirigenti rendesi passa attraverso l'utilizzo di quei calciatori, in linea con gli status 04 (professionisti) e 09 (giovani di serie), che partecipano alla contribuzione per il minutaggio. Contro la squadra di Vincenzo Italiano, il Rende ha impiegato contemporaneamente tre '99 (Borsellini, Minelli e Giannotti) oltre a un '97 (Godano) e un '98 (Awua).

La fortuna dei rendesi è inoltre che alcuni dei giovani con il coefficiente più alto siano ormai dei punti fermi dell'allenatore crotonese. È il caso di Germinio, Minelli e Awua, imprescindibili nei rispettivi ruoli. Il primo, dopo aver scontato la propria squalifica, contro la Viterbese riprenderà regolarmente il suo posto. Il nigeriano invece dovrà stare attento a scongiurare ancora una volta il rischio ammonizione: da alcune settimane è infatti in diffida.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook