Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Coppa Italia medici, in campo Cosenza e Palermo per la finalissima
LA SFIDA

Coppa Italia medici, in campo Cosenza e Palermo per la finalissima

calcio, cosenza, medici, Cosenza, Sport
Cosenza

Si rinnova la sfida di due anni fa nella finale della Coppa Italia di calcio per medici organizzata dalla Asd nazionale guidata dal presidente Giovanni Borrelli. Sul terreno del Country Elite di Cascia si stanno affrontando i campioni d'Italia del Cosenza e Trinacria Palermo, che si aggiudicò il trofeo 2019. Alla finale della Coppa 2020 (la manifestazione è slittata a causa del Covid) i medici cosentini sono arrivati al termine di una partita ricca di emozioni, bella, combattuta fino all'ultimo contro Bologna: 3 a 2 il risultato dopo i tempi supplementari. Gli emiliani si sono presentati senza due elementi squalificati e dopo pochi minuti hanno perso per infortunio il portiere titolare. Ma non hanno affatto demeritato. Vantaggio calabrese di Dughiero al 20' del primo tempo. Pareggio dieci minuti più tardi di Righini. Nella ripresa, al 10', Guzzo riporta avanti i silani. Al 2' di recupero il gol del 2 a 2 di Semerari. In mezzo occasioni da una parte e dall'altra. Quando i rigori sembravano alla porta ci ha pensato con un eurogol Eugenio Camodeca a chiudere i conti. Con il Cosenza in dieci per l'espulsione del presidente-capitano Antonio Caputo. Era il 6' del secondo tempo supplementare (due frazioni di 7 minuti ciascuno) . Un drop di destro che non ha dato scampo al portiere avversario. Più agevole il compito di Trinacria Palermo che ha piegato 3 a 1 Milano-Brianza. Doppietta di Costa in avvio dei due tempi e rete di Rizzo al 13' della ripresa. In mezzo il momentaneo pari di Delre.

Il nuovo direttivo

L'assemblea dei presidenti della Asd Nazionale medici calcio ha provveduto ad eleggere il nuovo direttivo che rimarrà in carica per 4 anni a partire dal 1. gennaio 2022. Alla riunione hanno preso parte il presidente uscente Giovanni Borrelli (Napoli), il vicepresidente Antonio Caputo (Cosenza) e i consiglieri Nino Zavettieri (Melito Porto) Salvo), il delegato di Alberto Penati (Milano-Brianza) e Giovanni Imburgia (Palermo. Presenti i responsabili di Reggio Calabria, Pino Naim, di Avellino, Francesco D'Amelio, di Bologna, Ernesto Gelonesi, di Trinacria Palermo, Teo Guzzetta e Salerno, Mario Passaro. Tutti ricandidati i 5 uscenti ai quali si sono aggiunti Naim, Guzzetta e D'Amelio. Alla prima votazione hanno ottenuto 6 preferenze il dott. Borrelli, 4 ciascuno Caputo, Naim e D'Amelio (eletti), 3 ciascuno Guzzetta, Zavettieri, Imburgia e Penati. Nel successivo ballottaggio l'ha spuntata Guzzetta di Trinacria Palermo con 6 preferenze, 2 voti a Penati, 1 a Imburgia e una scheda nulla. Il nuovo direttivo si riunirà per rinnovare le cariche al proprio interno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook