Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Cosenza, disponibili Voca e Venturi, più scelte per il match contro il Venezia
SERIE B

Cosenza, disponibili Voca e Venturi, più scelte per il match contro il Venezia

di
Il rientro dalla squalifica dei due giocatori offre importanti alternative a Viali. Larrivey imprescindibile, Marson affidabile, in crescita Vaisanen
Cosenza, Sport
Voca al rientro

Il Cosenza è tornato in zona playout ma contro il Brescia ha evidenziato segnali favorevoli dai quali ripartire già contro il Venezia, all’alba del rush finale del girone d’andata.
Per la gara con i lagunari, Viali recupera Voca e Venturi, entrambi reduci da un turno di squalifica. Importante soprattutto il recupero del kosovaro dal momento che Brescianini non si è mostrato brillante neppure contro la formazione di Clotet. Con le rondinelle, anche Florenzi è stato poco lucido.
Viali può contare comunque su buone indicazioni in vista del prosieguo del campionato.
Marson sicuro. Il portiere di Udine (forse basterebbe questo ad essere sinonimo di garanzia) sta zittendo coloro i quali con sufficienza lo hanno etichettato prima del suo debutto. L’estremo difensore, che aveva già convinto durante il suo percorso nella Vibonese, sta mostrando di avere i mezzi per reggere l’impatto della serie cadetta. Pure con il Brescia ha salvato la sua porta con alcuni interventi importanti, in particolar modo rendendosi protagonista della monumentale uscita in chiusura su Aye. L’unico neo nella prova del portiere è rappresentato dalla respinta centrale sulla sventola di Pace, immediatamente prima del pari di Bianchi. Azione in cui peraltro si è fatto male alla spalla sinistra facendo scattare l’allarme in casa silana. Il 24enne è regolarmente partito con la squadra ma le sue condizioni saranno monitorate di ora in ora.
Crescita Vaisanen. Il centrale finlandese, che da due gare ha scambiato la posizione con il compagno di reparto Rigione per ragioni d’alchimia tattica, ha ritrovato sicurezza nei propri mezzi. La sua prestazione con il Brescia è stata molto positiva. Il difensore è stato implacabile sull’uomo ed attento in copertura quando la situazione lo ha richiesto. Sembra così aver dimenticato alcune ingenuità commesse in altre circostanze (prima di tutto con la Spal).
A sinistra c’è vita. Progressi sono giunti pure sulla corsia sinistra. Paolo Gozzi, uscito per un risentimento muscolare all’inizio del secondo tempo, ha confermato i segnali di crescita dell’ultimo periodo. Il classe 2001 sta acquisendo maggiore sicurezza nei propri mezzi. Deve ancora lavorare per gestire la sua esuberanza ma il suo dinamismo può diventare un fattore. La migliore sgroppata di domenica tuttavia è stata fermata dal problema muscolare avvertito. Il Cosenza però ha scoperto pure Dario La Vardera. Anche il palermitano, che si era fatto apprezzare nella prima fase del precampionato, è subentrato bene e adesso si candida per un posto da titolare al “Penzo”.
Larrivey insostituibile. Il match con il Brescia ha confermato i progressi di Brignola, che sembra adesso pronto a caricarsi sulle spalle le responsabilità di cui è stato investito al momento della costruzione della rosa. Formidabile la conduzione per 50 metri che ha poi portato al vantaggio del Cosenza. Il casertano vuole difendere ora la maglia da titolare conquistata per la prima volta sotto la gestione Viali.
Vitale, per il rendimento dei rossoblù, inoltre sono le prestazioni di Joaquin Larrivey. “El Bati” è stato confermato ancora in campo da Viali, a dimostrazione del fatto che non è facilmente sostituibile. Al di là della rete, l’argentino è stato quasi invincibile nel gioco aereo (ha vinto 8 duelli su 10), oltre a garantire il solito contributo in fase di non possesso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook