Sabato, 24 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Cosenza... povera, triplicate le famiglie in difficoltà

Cosenza... povera, triplicate le famiglie in difficoltà

di

Le cose appaiono meglio ma non vanno per niente bene. L’Istat ha fotografato l’incidenza della povertà relativa in Italia nel 2020, raccontando un miglioramento dei dati rispetto agli anni passati ma tratteggiando un quadro decisamente peggiore del meridione rispetto sia al centro che al settentrione, e indicando Calabria e Basilicata quali regioni in cui la situazione è più grave che altrove. «Nel nord l’incidenza di povertà relativa si attesta al 6,3%, con valori leggermente diversi nel Nord-ovest rispetto al Nord-est (rispettivamente, 6,5% e 5,9%), al Centro è del 6,4% mentre nel Mezzogiorno, dove si registra un deciso miglioramento, è pari al 18,3% (era il 21,1%). Su scala regionale, Basilicata (23,4%), Campania e Calabria (20,8% in entrambe) sono le regioni che registrano valori più elevati dell’incidenza», ha messo nero su bianco l’Istat.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook