Sabato, 27 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Castrovillari, imbrattata l'antica fontana di San Giuseppe

Castrovillari, imbrattata l'antica fontana di San Giuseppe

Nuovo atto di vandalismo contro i beni culturali di Castrovillari. Recentemente, infatti, ignoti hanno imbrattato (con della vernice rossa) l'antica fontana di San Giuseppe. L'obiettivo, voluto o non voluto, era quello di lavare con l'acqua il pennello utilizzato per le faccende domestiche. Una pessima azione verso un prezioso bene culturale che non è nuovo ad atti di vandalismo gratuiti: qualche anno fa, infatti, ignoti verniciarono di rosso uno dei mascheroni della fontana. Probabilmente per avvertire uno dei domiciliati nel rione Civita o per puro divertimento. Più recentemente, invece, sempre uno dei mascheroni venne spaccato involontariamente ed il pezzo mancante consegnato al Comando dei vigili. L'Amministrazione comunale riuscì ad intervenire per sistemare il mascherone, quindi ad effettuare una operazione di salvaguardia e ripulitura: si tratta di azioni necessarie per riportare il bene alla sua bellezza originaria. Ultimamente, però, i giovani hanno iniziato ad imbrattare la fontana con delle scritte che elevano la disgregazione giovanile all'interno di un contesto che dovrebbe essere il salotto buono della città. La Civita, il centro storico della città di Castrovillari, continua a mostrare segni di insofferenza che non sono più tollerabili, anche per chi, ogni giorno, s'adopera per migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini. Il fatto è stato segnalato all'Amministrazione comunale. Precisamente ad un amareggiato sindaco della città di Castrovillari, Domenico Lo Polito. Prossimamente si procederà a ripulire le vasche di un bene culturale che qualifica l'ingresso principale del centro storico, vale a dire la “Porta della Catena”, strada ormai pedonale capace di introdurre i turisti e i cittadini verso qualcosa di diversi dal vandalismo: all'interno del Castello Aragonese, delle chiese monumentali della città e allo stesso Protoconvento Francescano.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook