Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Acquistare alloggi di montagna. A Camigliatello Silano conviene

Acquistare alloggi di montagna. A Camigliatello Silano conviene

di

Le Alpi confermano d'avere una marcia in più quando si parla di appeal, ma gli Appennini si difendono. E tra essi non fa una brutta figura Camigliatello Silano che risulta essere l'unica località di montagna calabrese inserita nell'indagine realizzata dal portale immobiliare.it sul mercato residenziale nelle località di montagna italiane. Non ci sono risultati relativi a Lorica, altra perla silana, né di Gambarie nel Reggino e ad altri centri nostrani. «Abbiamo selezionato una serie di località simbolo della montagna italiana, e Camigliatello Silano rientra perfettamente in questo quadro», chiariscono da immobiliare.it alla Gazzetta.

Partita senza scampo

Nonostante gli Appennini richiedano budget quasi tre volte inferiori, quando si cerca una casa in montagna da comprare gli italiani scelgono le Alpi che incassano l'80% della domanda di immobili. Nel 2021 la domanda per gli Appennini è calata del 9% rispetto ai volumi del 2020 e nelle Alpi invece è stabile.

Il confronto

A chi vuole comprare casa sull'arco alpino servono in media 4.060 euro al metro quadro mentre nelle località appenniniche si richiedono mediamente 1.400 euro/mq. Tra l'altro nell'ultimo anno i prezzi delle località turistiche montane delle Alpi sono anche sensibilmente aumentati (+6%). Anzitutto a Madonna di Campiglio e sull'Altopiano di Asiago. Cortina d'Ampezzo, invece, si conferma invece la più cara in tutta la Penisola: 10.115 euro è il costo medio degli immobili al metro quadro. A seguire si trovano Selva di Val Gardena (9.130 euro/mq) e Ortisei (8.320 euro/mq).

Prezzi contenuti ma domanda in calo per il mercato immobiliare delle località turistiche degli Appennini. Acquistare una casa a Roccaraso, i cui impianti sciistici la rendono una delle più famose località dell'intero Appennino, costa in media 2.440 euro, e sempre in Abruzzo si trova anche la seconda località turistica più cara del Centro, Ovindoli, dove sono necessari 1.600 euro al metro quadro.

E noi…

A leggere i dati cristallizzati in dettagliate schede da immobiliare.it, «nonostante la crescita percentuale di 3 punti nell'ultimo anno, Camigliatello Silano si rivela la località turistica italiana in cui conviene di più investire per garantirsi una casa in montagna dato che qui un immobile mediamente costa 715 euro al metro quadro. Il maggior incremento di richieste rispetto all'anno scorso è stato registrato a Pescasseroli, dove la domanda è aumentata di quasi il 30% e i prezzi sono scesi di 6 punti percentuali (1.400 euro/mq). La località abruzzese, insieme ad Abetone Cutigliano in Toscana (+10%), è l'unico caso di richieste in aumento considerato che in tutte le altre località turistiche degli Appennini la domanda di case in vendita è in calo. In modo particolare, spicca la località di Cimone, in Emilia Romagna, che segna -27%, quella di Corno alle Scale (-22%), nell'Appennino Tosco-Emiliano, e infine Camigliatello Silano che ha perso il 21%.

L'appeal su Google

Ma la Sila piace. Non solo ai calabresi, né tantomeno unicamente ai cosentini. L'altopiano continua ad affascinare ben oltre i confini nostrani. Lo certifica un'indagine del professore Francesco Aiello, ordinario di Politica economica all'Università della Calabria, il quale ha fotografato l'interesse mostrato nei confronti della Sila dal popolo di Google.

«Rispetto alla fine del 2019 (interesse pari a 100) - ha sottolineato nei giorni scorsi l'accademico che è pure uno dei protagonisti del portale d'analisi e inchiesta OpenCalabria - l'interesse è superiore a quello osservato nel 2020 e la ripresa 2021 segue l'andamento del 2019. Le proiezioni indicano il raggiungimento del massimo delle settimane pre Covid-19».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook