Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca "Diamo un calcio alla sopraffazione". Cetraro raccoglie fondi per l'Ucraina

"Diamo un calcio alla sopraffazione". Cetraro raccoglie fondi per l'Ucraina

di

“Una manifestazione che resterà nella storia per le presenze autorevoli e i contributi raccolti. Abbiamo dimostrato di essere comunità, abbiamo ripudiato la guerra e continueremo a farlo tendendo la mano al popolo ucraino. Grazie davvero a tutti”. Questo quanto dichiarato dal sindaco Ermanno Cennamo a conclusione dell’iniziativa benefica denominata “Diamo un calcio alla sopraffazione” svoltasi mercoledì presso l’impianto polisportivo “Gabriele Grosso”, organizzata dal Consiglio comunale, con la fattiva collaborazione degli assessori Barbara Falbo e Franco Lanza, insieme alla Pro loco "Civitas Citrarii”.

La stessa è stata finalizzata a raccogliere fondi da destinare alla popolazione ucraina ed è stata incentrata su una partita di calcio a 5 femminile, con protagoniste le atlete del Cosenza Calcio e dell’Asd Virtus Diamante. L’incontro si è concluso con un pareggio per 1 a 1.

“La scelta di far giocare le ragazze del calcio a 5 - ha spiegato l’assessore Barbara Falbo - è stata mirata, poiché abbiamo voluto dare una testimonianza concreta alle donne ucraine, straordinario esempio di coraggio e resilienza, in questo momento tragico per il loro Paese”. “La Proloco Civitas Citrarii e il Comune - ha sottolineato il presidente dell’associazione Ciro Visca - in campo per la solidarietà, in una serata sentita dalla comunità intera, che ha voluto manifestare la propria vicinanza al martoriato popolo ucraino”.

Hanno partecipato le donne ucraine e i loro figli attualmente ospiti della comunità cetrarese, associazioni e autorità civili, militari e religiose, tra cui monsignor Leonardo Bonanno, vescovo della Diocesi di San Marco Argentano-Scalea, l’ex commissario dell’Asp di Cosenza Vincenzo La Regina, il vicepresidente della Lnd Calabria Antonio Ferrazzo, il delegato del Coni di Cosenza Francesca Stancati, il funzionario della Protezione civile della Regione Calabria Francesco Gervasi, il comandante della compagnia dei carabinieri di Paola Marco Pedullà, il comandante provinciale dei Vigili del fuoco Giampiero Rizzo, il presidente provinciale dell'Unpli Antonello Grosso La Valle.

La serata si è conclusa con la premiazione delle giocatrici delle due squadre da parte del sindaco Ermanno Cennamo, dell’assessore allo sport Franco Lanza e dell’assessore alle Politiche sociali Barbara Falbo e con la consegna delle targhe di ringraziamento ai rappresentanti istituzionali.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook