Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Scalea, è il giorno del dolore. Un'intera comunità piange e prega per una famiglia distrutta FOTO

Scalea, è il giorno del dolore. Un'intera comunità piange e prega per una famiglia distrutta FOTO

di

Una giornata di lutto, di dolore e di silenzio. Si sono svolti nella stessa chiesa ma in due orari diversi i funerali di Ilaria Sollazzo e di Antonio Russo. A Scalea, oggi pomeriggio, è stato proclamato lutto cittadino durante le esequie della 31enne che, nella notte tra sabato e domenica, è stata uccisa dal suo ex compagno Antonio Russo, che poi si è tolto la vita.
Stamattina, alle 10, si sono svolti prima i funerali del 25enne che faceva la guardia giurata. La sua salma è giunta nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore scortata da un lungo corteo di persone a piedi. La funzione religiosa è stata concelebrata da tutti i sacerdoti dell'Unità Pastorale di Scalea. Durante l’omelia è stata ricordata la figura di Antonio come un ragazzo dedito al lavoro e che aveva tanto sofferto per la prematura morte del padre, con cui condivideva l’attività di vigilante. I sacerdoti che hanno celebrato le esequie hanno poi invitato la popolazione a non dare adito al chiacchiericcio e a rispettare il dolore di una famiglia che è stata duramente provata. All’uscita della salma sono stati fatti volare dei palloncini blu. Poi, attorno alle 15.30, l’ultimo saluto a Ilaria, la giovane insegnante di sostegno amata da tutti e ricordata come una persona «speciale». Alla funzione religiosa hanno partecipato tutti i sacerdoti e i diaconi della forania di Scalea, assieme al parroco di Malvito don Pierpaolo Lippo. Alle esequie è stato presente spiritualmente anche il vescovo della diocesi monsignor Leonardo Bonanno.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook