Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Agguato a Corigliano, fermata anche la convivente di Piro: s'indaga su questioni familiari

Agguato a Corigliano, fermata anche la convivente di Piro: s'indaga su questioni familiari

di

È  andato avanti per tutta la notte l’interrogatorio di Natalino Piro, 47 anni, già noto negli ambienti giudiziari, arrestato dai carabinieri del reparto territoriale di Corigliano Rossano quale autore della sparatoria avventa ieri sera attorno alle 21 nel circolo ricreativo “La Torre” ai piedi del castello ducale di Corigliano.

Obiettivo due persone, pare suoi congiunti di 50 e 58 anni, rimasti feriti non maniera mortale e ora ricoverati all’ospedale di Rossano. Gli uomini agli ordini del colonnello Raffaele Giovinazzo nel giro di poco più di un’ora erano riusciti a rintracciare l’uomo che nel frattempo dopo aver scaricato ben 15 colpi di fucile all’interno del circolo si era barricato in casa sua.

I militari lo hanno prelevato e portato in caserma ed hanno anche ritrovato e posto sotto sequestro l’arma. Contestualmente a Piro è stata fermata anche la sua convivente, 51 anni, Larissa Parvanova, di nazionalità bulgara. I reati a cui devono rispondere sono di tentato omicidio e di porto abusivo di arma da fuoco clandestina. Ora si trovano nel carcere di Castrovillari a disposizione della Procura della Repubblica di Castrovillari, coordinata dal Procuratore Alessandro D’Alessio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook