Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Cosenza, cambia la geografia politica tra gli scranni del civico consesso

Cosenza, cambia la geografia politica tra gli scranni del civico consesso

di

Evidentemente stava incominciando a diventare troppo affollato il gruppo misto tra gli scranni del civico consesso e ognuno ha inteso rimarcare la propria appartenenza politica.
Sarà stato questo il motivo principale che ha spinto i consiglieri comunali di Forza Italia, Michelangelo Spataro e Francesco Caruso a piazzare nell’assise una loro bandierina identificativa, sganciandosi dal segmento nel quale erano confluiti appena dopo l’insediamento dell'esecutivo di centrosinistra targato Franz Caruso.
Già, perché intanto nel medesimo spazio istituzionale ha deciso di transitare un altro esponente di maggioranza, Roberto Sacco, eletto, alle scorse amministrative, nella lista riconducibile all’attuale inquilino di Palazzo dei Bruzi, la stessa che accolse Mimmo Frammartino, intenzionato, poi, ad aderire al Partito democratico, senza, tuttavia, ottenere delle risposte in tal senso. Nell’attesa, appunto, scelse di aderire al gruppo misto e adesso è in predicato di guidarlo in quanto consigliere più anziano. Si rimescolano le carte, dunque, nell’assemblea cittadina, ma il quadro delle alleanze sembra destinato a rimanere inalterato, poiché Frammartino e Sacco (quest’ultimo, comunque, assumendo una posizione più autonoma) continueranno a rappresentare la squadra del sindaco, mentre gli altri due, Caruso e Spataro, porteranno avanti le tesi della minoranza. A dire il vero Sacco avrebbe voluto costituire un suo avamposto di riferimento in Consiglio, ma lo Statuto non contempla la formazione di monogruppi e il “Progetto città” è andato scemando.
Per il medesimo principio Caterina Savastano, entrata a Palazzo dei Bruzi sposando il programma di Franz Caruso, ha dovuto abbandonare l’idea di vestire la casacca del movimento di Carlo Calenda, Azione, nel civico consesso, pur diventandone un punto di riferimento nel capoluogo bruzio. Seppure già note, tali posizioni sono emerse in modo evidente durante la seduta consiliare di mercoledì, nel corso della quale Caruso e Spataro hanno ufficializzato la nascita del gruppo “Per Cosenza sempre”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook