Giovedì, 30 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Cosenza, fine della maledizione: Alessandria battuta (e agganciata). Decide Larrivey

Cosenza, fine della maledizione: Alessandria battuta (e agganciata). Decide Larrivey

di

Cosenza-Alessandria 2-1

Marcatori: 29’ pt Di Gennaro, 16’ st Camporese, 37’ st (rig.) Larrivey.  

Cosenza: Vigorito 6; Vaisanen 6, Rigione 6 (14’ st Sy 6), Camporese 7; Gerbo 5,5 (1’ st Larrivey 7), Kongolo 6, Palmiero 5,5 (24’ pt Voca 5,5), Florenzi 7 (40’ st Millico sv), Situm 6; Caso 6,5, Laura 5,5 (40’ st Vallocchia sv). All.: Bisoli.

Alessandria: Pisseri 6,5; Prestia 5, Di Gennaro 7, Parodi 5; Mattiello 6 (7’ st Mustacchio 5,5), Casarini 5,5 (38’ st Gori sv), Ba 5,5 (41’ st Milanese sv), Lunetta 5; Chiarello 5,5 (38’ st Fabbrini sv), Corazza 6, Kolaj 7 (7’ st Palombi 5,5). All.: Longo

Arbitro: Mariani di Aprilia 6

Ammoniti: Casarini, Lunetta, Venturi (dalla panchina). 

Angoli: 7-2.

Recupero: 3’; 5’. 

Non succedeva da quattro mesi che il Cosenza centrasse il successo a casa propria. Centoventi giorni di tormenti, sconfitte e (pochi) pareggi. In panchina sedeva Zaffaroni. In mezzo c'è stato anche Occhiuzzi, ma a regalare i tre punti al pubblico ci ha pensato il tarantolato Bisoli. Eppure, si era messa male esattamente come nelle partite precedenti. Perché a passare in vantaggio era stata l'Alessandria con Di Gennaro (autore del gol vittoria nella partita d'andata) autore del colpo di testa vincente su corner. Una rete che avrebbe portato l'Alessandria a +6. Nella ripresa, i silani hanno ribaltato la partita con il gol di Camporese (sempre di testa su calcio d'angolo) e con il rigore del nuovo entrato Larrivey. Grigi agganciati e corsa salvezza riaperta.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook