Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Cosenza brutto ma... efficace: punto prezioso a Terni grazie a Brignola. Matosevic salva nel finale

Cosenza brutto ma... efficace: punto prezioso a Terni grazie a Brignola. Matosevic salva nel finale

Ternana-Cosenza 1-1

Marcatori: 17’ pt Favilli, 7’ st Brignola.
Ternana: Iannarilli 6, Defendi 6 (23’ st Diakité 6), Sorensen 5, Capuano 6, Corrado 7, Cassata 6 (9’ st Bogdan 6.5), Di Tacchio 6.5, Agazzi 6 (34’ st Moro 6), Partipilo 6.5, Palumbo 6.5 (34’ st Coulibaly sv), Favilli 6.5 (22’ st Falletti 6). All.: Vanigli (Lucarelli squalificato).
Cosenza: Matosevic 7, Martino 6.5 Rigione 5, Vaisanen 6, Panico 5.5 (20’ st Gozzi 5.5), Voca 6.5 (37’ st Vallocchia sv), Brescianini 5.5, Brignola 7, D’Urso 6 (26’ st Venturi 6), Florenzi 6 (20’ st Merola 5.5), Larrivey 5.5 (27’ st Butic 5.5). All.: Dionigi.
Arbitro: Zufferli di Udine 6.
Note: giornata nuvolosa, terreno di gioco in buone condizioni, spettatori 4.303 di cui 508 ospiti. Espulsi: al 5’ st Sorensen per interruzione di chiara occasione da gol. Ammoniti: Partipilo, Favilli, Florenzi, Panico, Voca, Palumbo, Martino, Venturi. Angoli: 4-1. Recupero: 1’ pt, 7’ st.

Cosenza negativo al “Liberati”. A Terni, la squadra di Dionigi strappa un pareggio ma non impressiona. L’1-1 contro la Ternana di Cristiano Lucarelli è comunque un punto che permette di soffocare sul nascere la sconfitta maturata sei giorni fa contro il Parma. I rossoblù tuttavia calciano appena una volta nello specchio della porta e nel secondo tempo, trascorso quasi interamente in superiorità numerica, subiscono i padroni di casa. Matosevic nel finale salva su Moro.
Il portiere cosentino è decisivo pure al 16’ del primo tempo su una girata di Capuano. Un minuto dopo arriva il gol del vantaggio di Favilli, favorito da un errore di Rigione sul servizio di Partipilo.
Cosenza minaccioso solo con un calcio di punizione di D’Urso terminato contro la traversa. Nel secondo tempo, il centrocampista cresciuto nel settore giovanile della Roma si procura l’espulsione di Sorensen e il calcio di punizione battuto magistralmente da Brignola per il gol dell’1-1.
In undici contro dieci, i silani soffrono l’iniziativa della Ternana. Nel finale, annullato un calcio di rigore inizialmente assegnato da Zufferli per un intervento (corretto) di Martino su Partipilo. Sabato prossimo si tornerà al “Marulla” contro il Bari e Dionigi spera di vedere una prestazione differente.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook