Domenica, 23 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Arresti nel Cosentino, Gratteri: pestaggi contro chi non pagava

Arresti nel Cosentino, Gratteri: pestaggi contro chi non pagava

"La famiglia che gestiva il traffico di droga nella Valle dell'Esaro era una famiglia di 'ndrangheta e pertanto l'intera attività veniva svolta con notevole violenza. Chi non pagava veniva pestato. Il controllo del territorio era talmente asfissiante che persino giocatori e allenatore del Roggiano compravano la cocaina da loro". Queste le parole del procuratore distrettuale di Catanzaro Nicola Gratteri dopo il blitz contro il traffico di droga condotto nel Cosentino.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook