Domenica, 19 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura Cosenza, scuola digitale: lo “Zumbini” diventa un Apple district

Cosenza, scuola digitale: lo “Zumbini” diventa un Apple district

La dirigente Marietta Iusi, che – si legge in una nota - ha predisposto al meglio l’organizzazione delle giornate riuscendo, finalmente, a riportare in presenza anche la formazione professionale, si dice convinta che l’opportunità offerta dal “Progetto Trasformazione digitale: una scuola nuova tra sogni e bisogni”. L’iniziativa, rimarca la preside Iusi, ha l’onere di creare un ponte tra Milano e la Calabria e con la nostra scuola in particolare. Sarà quindi ¬ha precisato la preside - un ulteriore passo che la comunità scolastica compierà verso l’innovazione. Mantenendo sempre fermi i valori delle competenze e della qualità delle abilità relazionali – ha tenuto a precisare la preside –si introduce nell’ambito del progetto didattico una metodologia digitale con un uso guidato e opportuno delle ricchissime offerte degli applicativi Apple. E ciò – ha sottolineato la preside Iusi - arricchirà il percorso delle nostre alunne e dei nostri alunni. Siamo molto felici di questo nuovo inizio che porteremo avanti con convinzione e impegno. La dirigente Iusi, inoltre, ci tiene a ringraziare il sindaco Mario Occhiuto, è lui, infatti, che ha colto l’invito di Tuttoscuola e della Scuola Ungaretti di Melzo di “trasferire” il prestigioso progetto dalla Lombardia alla Calabria e contribuito anche offrendo gli spazi del ridotto del Teatro Rendano per le giornate di formazione.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook