Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Gli OSS sul piede di guerra sciopero il 20 dicembre
OSPEDALE ANNUNZIATA

Gli OSS sul piede di guerra
sciopero il 20 dicembre

ospedale civile cosenza, oss, sciopero generale, Cosenza, Archivio

Si preannuncia come una giornata di passione e di disagi quella del 20 dicembre prossimo all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza  per lo sciopero generale indetto dalle organizzazioni sindacali nell’ambito della annosa vertenza degli operatori socio-sanitari, già da giorni in stato di agitazione. Alla base il problema delle assunzioni. Da 4 anni si susseguono senza risultati  i tavoli di trattativa  per l’inquadramento di queste figure, essenziali, fondamentali per assicurare una qualità di cure e assistenza ai pazienti. Nell’azienda ospedaliera di Cosenza oltre alla grave carenza di medici e infermieri si registra anche quella di OSS, ben 240 unità in meno. Ora a far scoppiare la nuova polemica il fatto che l’azienda non può procedere alla soluzione individuata nell’ambito dell’accordo siglato nella prefettura di Cosenza nel maggio del 2011 con il quale si affidava il servizio di pulizia, inservientato e OSS perché secondo il dipartimento alla salute si “aggirerebbe l’attuale status del piano di rientro e si incorrerebbe a somministrazione di lavoro”. Nel contempo, l’affidamento di una parte del servizio a figure inquadrate in qualità di Operatore Socio Sanitario in netta distonia con il fatto che per la A.O. di Cosenza una tale prospettiva era stata rigorosamente rigettata dalla SUA e dalla stessa A.O. Questa disparità di trattamento è stata giudicata inaccettabile dai lavoratori e dai sindacati. Da qui la proclamazione dello sciopero generale all’ospedale civile di Cosenza.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook