Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Sequestro e denunce da Corpo Forestale
FRODI ALIMENTARI

Sequestro e denunce
da Corpo Forestale

corpo forestale, cosenza, frode alimentare, made in italy, sequestro, Cosenza, Archivio
vino sequestrato

Prosegue la lotta agli illeciti agroalimentari del Corpo Forestale di Cosenza. In prossimità della Pasqua potenziati i servizi di controllo nell’ambito dell’operazione  “Tutela del Made in Italy”. I controlli, effettuati  in diversi esercizi commerciali del settore alimentare della provincia, hanno portato al sequestro cautelativo di bottiglie di vino di provenienza extracomunitaria prive di etichettatura in lingua italiana. Inoltre sono state poste sotto sequestro confezioni di the pronto da bere, pasta fresca  e pasta sfoglia in vendita oltre il termine minimo di conservazione. Sono stati poi posti sotto sequestro penale 30 kg di salumi  e prodotti lattiero-caseari trovati in cattivo stato di conservazione e 18 Kg di pesce ghiaccio (neosalanx tangkahkeii taihuensis) posto sotto sequestro perché venduto come sardella. Due le persone denunciate a piede libero per  “frode in commercio” e violazioni alla “disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande”. Elevate sanzioni amministrative per circa 14mila euro.  La tutela del Made in Italy è un compito che riveste grande interesse per il Corpo forestale dello Stato sia per la difesa del consumatore da prodotti contraffatti, che per la tutela dei produttori i quali utilizzano effettivamente materie prime italiane. I prodotti italiani, molto apprezzati sul mercato, subiscono una concorrenza sleale da altri prodotti che richiamano o evocano l'italianità, senza avere nulla di italiano.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook