Lunedì, 18 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
IMU

Confindustria Cosenza
comuni sospendano quota

confindustria cosenza, imprese, imu, natale mazzuca, Cosenza, Calabria, Archivio
natale mazzuca

Se le famiglie possono tirare un sospiro di sollievo, almeno fino a settembre, per la sospensione del pagamento dell’IMU sulla prima casa, non cosi gli imprenditori che devono sborsare a giugno il salatissimo acconto della famigerata imposta sugli immobili. Una vera e propria stangata per capannoni, negozi, alberghi, studi professionali, insomma quegli immobili in cui si esercita attività produttiva, anche se a dire il vero con la crisi che ha ormai sfiancato tutti, che ha minato profondamente il tessuto economico italiano e calabrese in particolare, di produttivo è rimasto davvero poco. L’IMU, che per le aziende già nell’acconto di giugno  subirà un incremento esponenziale per il previsto aumento dei valori fiscali  e per i ritocchi annunciati dagli enti locali,  darà  un ulteriore colpo di grazia al già fragile tessuto produttivo perché sarà concomitante anche con altre scadenze a cominciare dalla tassa sui rifiuti e con l’aumento dell’IVA. A rilanciare l’allarme in Calabria il presidente di Confindustria Cosenza Natale Mazzuca: “Si parla tanto di favorire una maggiore produttività e competitività delle imprese e poi non si interviene per arginare le prevedibili distorsioni che comporterà l’annunciato maxi aumento degli importi, già elevatissimi pagati lo scorso anno per i beni strumentali alle imprese, ovvero l’IMU. Un doppio tributo – continua Mazzuca –  allo stato e ai comuni che rischia di portare al collasso soprattutto le piccole imprese che hanno difficoltà di liquidità e soffrono la stretta creditizia”. Quindi una proposta: “Almeno i comuni rinuncino alla loro quota per alleggerire il balzello e dare un segnale tangibile alle attività economico-produttive presenti sul territorio che incidono profondamente sui livelli di reddito e occupazione, quindi, anche sulla tenuta sociale. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X