Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Circolo Stampa "Sessa" incontra il Rettore
UNICAL

Circolo Stampa "Sessa"
incontra il Rettore

rettore, sessa, unical, Cosenza, Archivio
foto gazzetta del sud

Dinamici. Sinergici. Con ruoli certamente diversi, ma ugualmente impegnati nella crescita civile e culturale della regione. Sono le caratteristiche e gli obiettivi che l’Università della Calabria e il Circolo della Stampa “Maria Rosaria Sessa”, rappresentati rispettivamente dal rettore, Gino Mirocle Crisci, e dal Presidente, Gregorio Corigliano, hanno messo a confronto nel corso di un incontro cordiale e proficuo, svoltosi nella nuova sede del Rettorato di Arcavacata e destinato a favorire la collaborazione tra le due realtà nel prossimo futuro. Corigliano, accompagnato per la particolare occasione dal vice presidente Franco Rosito, e dai componenti del direttivo Emily Casciaro, Franco Mollo, Franco Lorenzo e Franco Bartucci, ha espresso apprezzamento per <il lavoro, certamente non facile, ma animato da intenzioni lodevoli>, che il rettore Crisci sta portando avanti. <Siamo favorevolmente impressionati – ha detto tra l’altro il presidente del Circolo della stampa “Sessa” – dal modo come ha deciso di affrontare i problemi dell’Unical e dalla Sua ferma volontà di guardare non tanto e non solo agli aspetti positivi che la più grande Università della Calabria indubbiamente può vantare, ma alle criticità dell’ateneo, puntando a rilanciarne il ruolo nella regione e fuori di essa. E’ uno sforzo – ha concluso Corigliano – che apprezziamo e che ci porta ad assicurare, per quanto possibile, la nostra collaborazione e il nostro convinto sostegno all’Unical in questa particolare fase della sua storia>. Il rettore Crisci, dal canto suo, ha ringraziato il Circolo della Stampa “Sessa” per il lavoro che svolge e per lo spirito ideale che ne anima l’attività, auspicando che <dell’esperienza e della competenza espresse al proprio interno dai numerosi giornalisti e operatori dell’informazione che ne fanno parte, possano avvantaggiarsi gli studenti iscritti ai corsi di laurea triennale in Comunicazione e Dams e magistrale in Linguaggi dello Spettacolo, del Cinema e dei Media e in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica>. Crisci, inoltre, ha posto l’accento sulla <portata della sfida che attende l’Unical nei prossimi anni e rispetto alla quale l’Ateneo, se dispone di buoni fondamentali, non può rinunciare a risolvere questioni di natura organizzativa che potrebbero minarne la presenza e la credibilità sul territorio. E’ un compito difficile e impegnativo – ha concluso il rettore dell’Università della Calabria – al quale ci siamo prontamente dedicati e a cui assicureremo ogni energia per il futuro>.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook