Lunedì, 18 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Bimbo morto piscina pm chiede rinvio a giudizio
COSENZA

Bimbo morto piscina
pm chiede rinvio
a giudizio

cosenza, giancarlo esposito, piscina, procura, Cosenza, Calabria, Archivio

Per il sostituto procuratore del tribunale di Cosenza, Maria Francesca Cerchiara, ci sono elementi sostanziali per ritenere che la morte del piccolo Giancarlo Esposito, di soli 4 anni avvenuta lo scorso anno nel Kinder Garden, la struttura all'interno della piscina comunale di Campagnano, a Cosenza è stata provocata da negligenze e imperizia. Da qui la richiesta avanzato oggi di rinvio a giudizio nei confronti del legale rappresentante della società e di 4 educatrici. Il piccolo sarebbe annegato mentre entrava in piscina e non per una patologia congenita. Era il suo primo giorno nel Kinder Garden. La parola ora passa al GIP che dovrà decidere se accogliere o rigettare la richiesta del pm. Una morte quella del piccolo Giancarlo che ha segnato profondamente la famiglia che sin dal primo momento ha chiesto verità e giustizia su un decesso assurdo. 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook