Martedì, 07 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Accuse in aula al sacerdote
COSENZA

Accuse in aula al sacerdote

di
cosenza, molestie sessuali, processo, sacerdote, Cosenza, Calabria, Archivio
tribunale generico

In una mattina di sole e di vento, nell’aula protetta del palazzo di giustizia, si è cercato di rimettere ordine all’interno di una sconvolgente storia di ipotetiche molestie ai danni d’un minore di 14 anni.

E come in un labirinto, i fili della memoria dell’adolescente hanno riportato nel pantano d’una trama assai confusa che assomiglia sempre di più a un equivoco.

Il ragazzino, davanti al gip Giusy Ferrucci, ha raccontato, nelle forme dell’incidente probatorio, la storia oscura nella quale è rimasto intrappolato un sacerdote, insegnante di religione nella scuola frequentata dal minore.

Per un’ora, il primo giudice ha provato ad esplorare i ricordi del bambino, con l’aiuto di un consulente dell’età evolutiva e il contributo del pm Antonio Tridico e dell’avvocato Rossana Cribari che assiste il religioso. L’indagato s’è sempre difeso, urlando la sua innocenza.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook