Sabato, 29 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Cosenza: le cosche e le opere pubbliche
'NDRANGHETA

Cosenza: le cosche e le opere pubbliche

di
'ndrangheta, appalti, cosenza, Cosenza, Calabria, Archivio
Cosenza: le cosche e le opere pubbliche

L’inchiesta della procura antimafia sul mega cantiere di piazza Bilotti ha squarciato un velo e aperto un precedente. Il velo dell’illusione di credere i lavori milionari in città esenti almeno in parte da piccole e grandi infiltrazioni, con mazzette annesse e connesse, di cui leggiamo quotidianamente sui giornali. Il precedente, invece, costringe a fare lievitare il sospetto che qualcosa di simile possa sporcare altri importanti interventi edilizi. Anche al di là del Campagnano, perché da decenni fascicoli giudiziari e processi raccontano che ‘ndrangheta e in generale malaffare la città unica l'ha sancita da tempo.

Senza dubbio il cantiere più importante dell’area urbana è la metropolitana leggera che la Regione targata Oliverio vuole realizzare a tutti i costi lungo viale Giacomo Mancini. Il sindaco di Cosenza, dopo anni di «NO» senza sé e senza ma, negli ultimi mesi ha ammorbidito la sua posizione, tanto da provocare uno strappo nella maggioranza con sei consiglieri che, assieme ad altre cose, si chiedono come e perché l'architetto abbia dribblato con un colpo di compasso tutti i dubbi con cui ha riempito a lungo pure i giornali.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook