Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Cosenza, conto alla rovescia per la missione Pordenone
CALCIO

Cosenza, conto alla rovescia per la missione Pordenone

di
cosenza, play-off, pordenone, Cosenza, Archivio
Cosenza, conto alla rovescia per la missione Pordenone

Inizia la missione Pordenone. Oggi pomeriggio la squadra saluterà la città dei bruzi per poi rientrare giovedì, quando ci sarà da preparare la gara di ritorno contro i “ramarri” guidati da Tedino. Domani sera al “Bottecchia”, però, sarà fondamentale uscire indenni dal match d’andata dei quarti di finale playoff, per poi presentarsi al “Marulla” senza patemi d’animo. Dopo una lunga fase di studio, De Angelis e lo staff tecnico possono dire di conoscere a memoria il Pordenone e tutte le varianti che il pupillo di Arrigo Sacchi potrebbe proporre per mettere alle corde il Cosenza.

L’obiettivo numero uno è neutralizzare le geometrie del regista sardo Burrai, autore di cinque reti e undici assist nella regular season. La sua assenza (è stato squalificato per tre giornate) non ha influito sul cammino playoff dei friulani. Da tenere d’occhio anche le incursioni velenose di Cattaneo, centrocampista in grado di svariare su tutta la trequarti avversaria. Per non parlare del bomber Arma, che probabilmente verrà preso in custodia dall’accoppiata Tedeschi-Blondett. Ma il Cosenza non baderà solo a parare i colpi del Pordenone. Il tecnico rossoblù sa di avere le frecce per far centro nell’incerta difesa dei neroverdi. A cominciare da Mungo, pienamente recuperato dopo aver giocato a mezzo servizio nella gara di Matera. La condizione non ottimale è stata comunque sufficiente a scardinare con un assist al bacio per Mendicino la retroguardia dei lucani.

L’ex attaccante del Siena, tra i più in forma del gruppo, è considerato l’altra risorsa da sfruttare al meglio. Mungo-Mendicino, dunque, sarà ancora una volta il tandem offensivo del Cosenza. De Angelis, tuttavia, sa di poter mettere mano alla prima linea inserendo elementi come Letizia, Cavallaro e Baclet. Un potenziale offensivo che ha poco da invidiare ai neroverdi, ancora privi dell’ex pupillo della Primavera laziale (proprio come Mendicino) Berrettoni. Per quanto riguarda difesa e centrocampo, l’allenatore dei “lupi” potrebbe regalare sorprese. Davanti a Perina, sicuro del posto solo Corsi, mentre per le altre tre maglie resteranno in lizza quattro giocatori. Il vero ballottaggio, in realtà, sarà tra D’Orazio e Pinna (il secondo rientrerà dalla squalifica ma il primo sembra favorito), con Tedeschi e Blondett destinati a comporre il pacchetto centrale. In mediana, invece, D’Anna e Statella saranno le due ali (l’ex di turno, Criaco, spinge per una maglia ma dovrà pazientare), mentre capitan Caccetta insidierà fino all’ultimo l’accoppiata Ranieri-Calamai.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Antonello Balice della sezione di Termoli che ha già diretto il Cosenza in stagione, il 6 novembre scorso. Una gara non memorabile se non per l’avversario dei “lupi”, la Casertana, vittoriosa per 2-1. Stamattina spazio alla consueta rifinitura prepartita. Nel pomeriggio, la squadra partirà alla volta di Pordenone, che raggiungeranno in pullman dopo che il charter rossoblù atterrerà nell’aeroporto di Venezia-Tessèra. Capitolo tifosi. Il Centro coordinamento club Cosenza ha predisposto due pullman, grazie al supporto dell’amministrazione comunale, per raggiugere Pordenone.

Il programma

Domani serale quattro sfide d’andata

Quarti di Finale (31 maggio-4 giugno)

PARMA-LUCCHESE

LECCE-ALESSANDRIA

PORDENONE-COSENZA

LIVORNO-REGGIANA

SEMIFINALI gare uniche(13-14 giugno a Firenze)

Vincente Parma-Lucchese

con vincente Pordenone-Cosenza

Vincente Lecce-Alessandria

con vincente Livorno-Reggiana

Finalissima (17 giugno)

Nelle sfide dei quarti di finale in programma da domani vale ancora il vantaggio per le squadre meglio classificate nella stagione regolare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook