Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il racket sullo ionio cosentino parla albanese
CORIGLIANO

Il racket sullo ionio cosentino parla albanese

di
albanesi, corigliano, Cosenza, Calabria, Archivio
Il racket sullo ionio cosentino parla albanese

Estorsione, lesioni e sequestro di persona. A finire in manette sono stati sei albanesi che terrorizzavano i datori di lavoro e gli altri dipendenti di un’azienda ortofrutticola di Rocca Imperiale per imporre il loro comando sull’impresa. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, i reati risalirebbero al periodo settembre-novembre. I carabinieri hanno arrestato ieri mattina i trentatreenni Luan Querreti, Kelment Sulovari e Artur Kullolli, il trentacinquenne Demir Kullolli, il quarantaduenne Robert Sulovari (presunto capo) e il sessantunenne Et'Hem Kullolli, dando esecuzione alle misure emesse dal Gip del Tribunale di Castrovillari. L’attività investigativa, svolta dai militari della stazione di Rocca Imperiale e coordinata dal Procuratore della Repubblica di Castrovillari, Eugenio Facciolla, e dal sostituto, Flavio Serracchiani, è partita dalla denuncia di alcuni dipendenti della ditta e dallo stesso titolare dopo l’ennesima violenza subita lo scorso cinque novembre.

Leggi qui il resto dell'articolo: 

http://edicoladigitale.gazzettadelsud.it/gazzettasud/books/cosenza/2018/20180103cosenza/index.html#/17/

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook