Venerdì, 05 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Gli stracci della campagna elettorale sul ponte
COSENZA

Gli stracci della campagna elettorale sul ponte

di
cosenza, ponte crati, Cosenza, Calabria, Archivio
Gli stracci della campagna elettorale sul ponte

In principio fu il “verbo” di Giacomo Mancini. E il “verbo” diventò progetto. Un progetto che venne onorato come legante capace di saldare la sinistra (compresa quella movimentista) e la destra in consiglio comunale. Eva Catizone non era ancora sindaco di Cosenza ma sedeva in quell’assise e conosce bene la storia del ponte di Calatrava (o di San Francesco di Paola) che oggi verrà inaugurato: «Ricordo che quando si trattò di votare per il “ponte sul Crati”, come veniva indicato nelle carte del tempo, furono tutti favorevoli. E i Ds, che sono confluiti nell’odierno Pd, garantirono un sostegno compatto». La “pasionaria” puntualizza il dettaglio evidentemente “sfuggito” a Carlo Guccione nella sua polemica ricostruzione storica. Un assalto politico all’opera che la città si prepara a celebrare. Lei, Eva, si considera “teste oculare” dello sviluppo dell’infrastruttura «perchè quando divenni sindaco subentrai nella fase progettuale».

Leggi qui il resto dell'articolo:http://edicoladigitale.gazzettadelsud.it/gazzettasud/includes/shop/

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook