Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SICUREZZA

Cosenza, il sottosegretario Gaetti incontra il prefetto Galeone

La manifestazione su “Sicurezza, legalità e solidarietà” programmata nel Comune di Cassano allo Ionio che prevede la sottoscrizione del “Protocollo d’Intesa per la Prevenzione ed il Contrasto dei fenomeni dell’usura e dell’estorsione nella provincia di Cosenza” è stata l’occasione che ha portato il Sottosegretario di Stato all’Interno Luigi Gaetti ad incontrare il Prefetto della provincia di Cosenza, Paola Galeone il Commissario Straordinario del Governo per il Coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, Domenico Cuttaia, il Procuratore della Repubblica di Cosenza, Mario Spagnuolo, il Sostituto Procuratore della DDA di Catanzaro Camillo Falvo ed i vertici delle Forze dell’Ordine.

L’importante confronto organizzato presso la sede prefettizia ha avuto inizio con i saluti del Prefetto Galeone che ha anche fornito un focus sul fenomeno dell’usura e dell’estorsione nella provincia di Cosenza nonché sui Beni Confiscati alla criminalità organizzata; Attenzione particolare è stata poi posta  sull’attività svolta dal “Nucleo di Supporto” operante presso la Prefettura, un Organismo composto da soggetti designati da varie Istituzioni per lo svolgimento delle attività dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

Nell’incontro con la Stampa il Sottosegretario Gaetti ha dichiarato che “ saranno formulati una serie di emendamenti al decreto sicurezza che partirà in primavera. Sull’aspetto legislativo che riguarda i beni confiscati mi sto impegnando, con l’Agenzia e con le Regioni per coordinare un maggior utilizzo di forze non solo economiche, ma anche intellettuali per creare progetti…. Il bene viene assegnato alla comunità, quindi poi deve essere la comunità che deve farsi carico della gestione…prevedere anche un utilizzo dei beni per uso sociale degli immobili che permetterà agli Enti locali la possibilità di utilizzarli per varie categorie sociali”

Il Prefetto Cuttaia si è invece soffermato sul fenomeno del racket e dell’usura in Calabria “ un fenomeno quello dell’usura  per il quale deve essere attuata una prevenzione ….la mission è quella di creare una fiducia sempre maggiore tra i cittadini vessati da racket e usura e lo Stato”.

Foto di Franco Arena

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook