Lunedì, 14 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
METEO

Cosenza, il maltempo non dà tregua: colonia distrutta dal mare

di
maltempo cosenza, Cosenza, Calabria, Cronaca
Crolli e danni a Cetraro

Il mare continua a fare danni in provincia di Cosenza. Ieri nel pomeriggio ha fatto il suo ingresso nella colonia San Benedetto della marina, a Cetraro. Dopo circa 70 anni è crollata la struttura adibita a spogliatoi con docce e bagni. Accanto la struttura principale resiste.

È nata come colonia permanente, nel 1954, per mano di madre Benedetta Saulo. Ed ha accolto per anni bambini orfani o in difficoltà. Col passare del tempo la struttura ha cambiato attività, trasformandosi in centro residenziale colonia San Benedetto per l'accoglienza di gruppi di preghiera, per esercizi spirituali, per convegni ecclesiastici e biblici, nonché, nella stagione estiva, per l'accoglienza di ospiti.

Cinque famiglie residenti in una contrada di Cosenza, a ridosso del fiume Busento, sono state evacuate per precauzione a causa della pioggia che da ieri sta cadendo incessantemente sulla città.

Maltempo nel Cosentino, paura per frane e mareggiate

Ad allertare i vigili urbani, che assieme alle autorità comunali hanno disposto l'evacuazione, sono stati gli stessi residenti di contrada "Macchia di Tavola" preoccupati per il fango e per la caduta di alcuni detriti che si sono staccati dal costone vicino le abitazioni.

Gli sfollati, una decina di persone in tutto, hanno trovato ospitalità da parenti e in un albergo cittadino. Il fiume Busento, al momento, risulta ingrossato ma non desta preoccupazioni, mentre il costone della montagna è monitorato dagli uomini della Protezione civile.

Si registrano per il maltempo strade e scantinati allagati in città e nella zona industriale di Rende, ma non si segnalano particolari criticità.

Nel pomeriggio, intanto, è ripresa, dopo le verifiche dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), la circolazione ferroviaria fra Crotone e Catanzaro sospesa da domenica 25 novembre per l'allagamento dei binari causato dalle forti piogge abbattutesi sulla zona ionica della Calabria.

Sessanta operatori, tra tecnici di Rete Ferroviaria Italiana e ditte appaltatrici, e personale Trenitalia per l'assistenza alle persone, sono stati impegnati in questi tre giorni per ripristinare completamente il tratto di infrastruttura ferroviaria (terreno, pietrisco e binari) danneggiato in seguito alle precipitazioni atmosferiche.

Durante il periodo di interruzione del traffico, Trenitalia ha attivato un servizio sostitutivo con autobus fra le stazioni di Crotone e di Catanzaro Lido.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook