Domenica, 25 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

La droga nelle piazze della Sibaritide, blitz con 17 arresti

Blitz con 17 arresti, dall’alba di questa mattina, in provincia di Cosenza ed, in particolare, nella Sibaritide. Una vasta operazione dei carabinieri del comando provinciale, supportati da militari dell’8° nucleo elicotteri, del 14° battaglione Calabria, del nucleo cinofili e dello squadrone eliportato cacciatori di Vibo Valentia contro lo spaccio di droga e alcuni episodi di estorisione.

In azione oltre 200 carabinieri che stanno eseguendo 17 misure - dieci in carcere e 7 ai domiciliari - emesse dal gip presso il tribunale di Castrovillari, su richiesta della procura della repubblica.

I carabinieri hanno anche eseguito numerose perquisizioni domiciliari, a carico di altri pregiudicati, indagati in stato di libertà per i medesimi reati.

Le indagini sono iniziate per fare luce su una serie di furti di mezzi agricoli avvenuti nella Sibaritide. I carabinieri della Compagnia di Castrovillari, coordinati dal procuratore della Repubblica Eugenio Facciolla e dal pm Antonino Iannotta, hanno individuato un'officina meccanica a Spezzano Albanese dove, presumibilmente, i mezzi trafugati venivano trasportati e custoditi per essere successivamente ricollocati.

In particolare, gli investigatori hanno ricostruito un tentativo di estorsione con il sistema del cosiddetto "cavallo di ritorno" da parte di tre degli indagati - ritenuti legati alla cosca di 'ndrangheta degli "Abbruzzese-Zingari" operante a Cassano allo Ionio e nei centri limitrofi - ai danni di un imprenditore di Spezzano Albanese, titolare di una ditta di autotrasporti, al quale il 12 aprile 2017 erano stati asportati alcuni mezzi agricoli.

Nel corso della trattativa per la definizione della somma di denaro da corrispondere per tornare in possesso dei mezzi, è emersa la capacità intimidatoria degli indagati, che, forti della posizione ricoperta nei contesti criminali della Sibaritide, potevano contare sull'atteggiamento reticente da parte della vittima, che si limitava a formalizzare soltanto la denuncia di furto.

Le indagini hanno poi permesso di accertare la presenza di tre diverse piazze di spaccio a Cassano con altrettanti gruppi ramificati di soggetti dediti al traffico di eroina, cocaina e hashish. Durante le operazioni di monitoraggio, i carabinieri hanno accertato 283 episodi di spaccio.

Arrestate in flagranza 7 persone, tre denunciate in stato di libertà, e sequestrati 80 grammi di eroina, 10 di cocaina, 114 grammi di hascisc, 3 pastiglie di suboxone e 3 boccette di metadone da 150 mg cadauno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook