Martedì, 20 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
IL SEQUESTRO

Sigilli al depuratore di Trebisacce, il sindaco Mundo nei guai

depuratore, sequestro, trebisacce, Eugenio Facciolla, Franco Mundo, Cosenza, Calabria, Cronaca
Impianto di depurazione sequestrato

Sigilli al depuratore di Trebisacce. Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Castrovillari ieri ha disposto il sequestro dell’impianto comunale per il trattamento dei reflui fognari situato nelle vicinanze del torrente Pagliara a circa un chilometro dalla spiaggia.

Ieri mattina, inoltre, i militari della Guardia costiera di Corigliano – coordinati dal capitano di Fregata Pietro Di Giovanni – hanno notificato in Municipio l’ordinanza del gip e contestualmente anche una denuncia a piede libero al sindaco Franco Mundo e ad altre due persone responsabili dell’impianto.

I primi giorni di gennaio il funzionamento del depuratore è stato testato da alcuni controlli dei militari della Capitaneria di porto di Corigliano. In seguito alle verifiche, l’impianto era stato sequestrato in via preventiva, segno che le analisi delle acque della località della “Bandiera blu” non avevano dato un buon esito. Si trattava però solo di cautele. Ieri mattina, invece, è arrivata la convalida del sequestro da parte del gip che ha accolto le evidenze riscontrate nella richiesta del capo della Procura di Castrovillari Eugenio Facciolla.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Cosenza in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook