Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
COSENZA

Lotta alla corruzione, il Comune di Trebisacce approva il suo piano triennale

Il Comune di Trebisacce ha approvato il proprio Piano Triennale per la prevenzione della corruzione 2019/2021 "finalizzato al perseguimento dei principi di trasparenza dell’attività della pubblica amministrazione e redatto dal Segretario Comunale, dott. Ciriaco Di Talia, che ricopre l’incarico di Responsabile Anticorruzione".

Come reso noto dal Comune, il documento contiene una serie di norme finalizzate a disciplinare il comportamento dei dipendenti, la rotazione dei Responsabili, l’affidamento dei procedimenti a rischio a più persone, l’istituzione di un apposito registro delle richieste di accesso agli atti e/o accesso civico, lo scambio di documentazione attraverso il solo formato digitale e l’obbligo ad utilizzare il modello apposito per valutare la sostenibilità delle misure adottate nei procedimenti di propria competenza.

Tra le indicazioni previste nel piano "va anche segnalato l’obbligo per l’Ufficio Personale di trasmettere, entro il 5 del mese successivo, un prospetto ad ogni Responsabile contenente l’indicazione dell’eventuale ritardo registrato da ogni dipendente, per provvedere, poi, al recupero in busta paga".

Secondo il Comune, queste solo alcune delle misure volte a garantire un adeguato livello di trasparenza, di legalità e lo sviluppo della cultura dell'integrità, che per quanto sia fortemente affermata nel contesto proprio della Città di Trebisacce, deve uniformarsi alle direttive nazionali.

“L’adozione del piano anticorruzione – ha dichiarato l’assessore Roberta Romanelli nell’ambito della propria delega al controllo di gestione – è solo una delle tante misure che si inseriscono nell’ampio contesto dell’azione di questo assessorato e di tutta l’amministrazione, per i quali efficienza, buon andamento ed economicità rappresentano princìpi cardine. Ad esso, infatti, vanno affiancati il PEG (Piano Esecutivo di Gestione), il nuovo regolamento sull’orario di lavoro dei dipendenti, la pesatura delle posizione organizzative, finalizzata ad una gestione razionale e meritocratica delle indennità dei responsabili di area, e tutti gli altri strumenti di gestione prossimi all’adozione".

"È evidente la nostra volontà di creare e garantire dinamiche trasparenti, lineari e sempre al servizio dei cittadini e della nostra città - continua Roberta Romanelli - La macchina amministrativa si sta evolvendo grazie al lavoro dei responsabili di area, per come controllato e coordinato dal segretario comunale, il cui apporto è risultato di fondamentale importanza per questo assessorato e per tutti gli ambiti dell’azione amministrativa”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook