Giovedì, 20 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
ESONDAZIONE CRATI

Pioggia e paura, a Thurio torna l'incubo dell'alluvione

di
alluvione, esondazione Crati, thurio e ministalla, Cosenza, Calabria, Cronaca
La situazione drammatica a Thurio durate l'esondazione del Crati

La paura c’è e non scema. A Thurio non si smette di stare guardinghi sui livelli del fiume Crati. Le piogge di questi giorni, non particolarmente abbondanti, sono state sufficienti a fare alzare il livelli del fiume. Ma a preoccupare non è tanto la quantità della portata del Crati ingrossato dalle piogge, ma la voracità con la quale le acque in tumulto, rodono l’argine. Un argine che ha ceduto, lo ricordiamo, entrando nelle case degli abitanti, nel tratto vicino la ferrovia che attraversa la frazione rurale coriglianese. Fango misto ad acqua che hanno invaso le abitazioni, fino ad un metro e mezzo, portando una tale devastazione , che, a distanza di oltre due mesi, non è stato ancora possibile far rientro in quelle abitazioni. Molte costruzioni sono state danneggiate fin dalle fondamenta.

Calabria Verde già dall’immediatezza dell’esondazione ha avviato i lavori all’interno dell’alveo del fiume, allo scopo di centralizzarne il corso.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Cosenza in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook