Domenica, 09 Dicembre 2018
TERRITORIO DEVASTATO

Esondazione del Crati, solidarietà e sostegno agli sfollati di Thurio e Ministalla

di

Pasti caldi, beni di prima necessità, alimentari e capi di vestiario. E tante braccia per spalare il fango. Dopo la distruzione è il tempo della solidarietà per le località di Thurio e Ministalla devastate dalla esondazione del Crati.

Il messaggio è lanciato dalla chiesa di Thurio sotto la guida del parroco don Cosimo Galizia che annuncia che la parrocchia metterà a disposizione alcuni locali per le persone colpite dalla tragedia. Al contempo si chiede ai parrocchiani che hanno case sfitte di offrirle come punto per chi ha necessità immediate. Si chiede inoltre alle associazioni di volontariato di ogni ordine e grado, agli enti preposti, alle comunità parrocchiali del territorio calabrese, la massima collaborazione nel tendere una mano agli sfollati.

"Ogni iniziativa che le associazioni di beneficenza e di volontariato vorranno intraprendere a scopo di beneficenza, soprattutto in previsione delle prossime festività natalizie, può essere devoluta alle famiglie bisognose. La chiesa resta aperta a qualsiasi proposta, che verrà vagliata e approvata dal parroco". Intanto domenica, alle 10:39,  sarà celebrata  una messa di Ringraziamento al Signore per quella che poteva essere una tragedia ancora più grave, a cui è invitata a partecipare l'intera comunità.

L'Unione coltivatori italiani dal canto suo ha chiesto l’attivazione di un tavolo istituzionale regionale al fine di dare immediato seguito alle istanze provenienti da produttori e lavoratori del mondo agricolo e pastorizio, nonché  la costituzione urgente di una task force composta da tecnici regionali allo scopo di effettuare un analitico rilevamento dei danni subiti. Un tavolo e' stato chiesto anche da Confagricoltuta Cosenza direttamente al prefetto Paola Galeone.

Intanto il deputato M5s Francesco Sapia, con attivisti del Meet Up coriglianese, ha compiuto un'ispezione presso aziende e abitazioni danneggiate dalla recente esondazione del fiume Crati  «Soprattutto nelle zone di Thurio e Ministalla ho trovato – racconta Sapia, che in prima persona ha partecipato alla distribuzione nelle case di vivande provenienti dalla Caritas Italiana – una realtà ancora difficile, con imprese in ginocchio e intere famiglie, cui sono sempre vicino, che necessitano di assistenza e aiuti».

«Ringrazio – prosegue il deputato – le istituzioni per le risposte finora fornite e chiunque abbia collaborato, consapevole che è essenziale mantenere un coordinamento costante, per il quale ho ricevuto immediate rassicurazioni dal prefetto di Cosenza, Paola Galeone.

I parlamentari 5stelle della Sibaritide restano impegnati perché in questa fase e in quelle successive ci sia la massima attenzione da parte del governo nazionale e regionale, con l'obiettivo di rappresentare un riferimento permanente per l'intero territorio, che abbisogna di ulteriori misure, concrete ed efficaci, pure a scopo preventivo».

«Nella prossima settimana – conclude Sapia – chiederemo un nuovo aggiornamento sulle azioni previste e il quadro completo sulla situazione anche alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con l'auspicio che la Regione Calabria sia stavolta tempestiva per tutto quanto di propria competenza».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X