Domenica, 14 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, da 5 mesi senza stipendio: lavoratori Itt proclamano sciopero ad oltranza
LA DENUNCIA DI FIOM-CGIL

Cosenza, da 5 mesi senza stipendio: lavoratori Itt proclamano sciopero ad oltranza

cosenza, Fiom Cgil, lavoratori Itt, sciopero, stipendio, Cosenza, Calabria, Cronaca
Azienda Itt

Non ricevono lo stipendio da 5 mesi i lavoratori della Itt di Cosenza, azienda che svolge attività di installazione di telefonia mobile, che hanno proclamato uno sciopero ad oltranza. A farlo sapere in un comunicato è la Fiom-Cgil che denuncia «l'irresponsabilità» dell’azienda e parla di sciopero ad oltranza «dopo aver ripetutamente cercato di trovare un accordo con la stessa, sulle gravi inapplicazioni contrattuali e lesioni dei diritti dei dipendenti».

«Da cinque mesi - denuncia la Fiom - i lavoratori sono senza stipendio e tale situazione è diventata insostenibile, continuando gli stessi a fornire la loro prestazione lavorativa. A nulla sono valsi finora i reiterati tentativi della Fiom di trovare un accordo in grado di soddisfare i bisogni dei lavoratori e restituirgli quanto dovuto. La Fiom-Cgil - si sottolinea - di fronte alla chiusura ed indifferenza dell’azienda ha richiesto un incontro presso la Prefettura di Cosenza. Per tutta risposta l’azienda, difronte alle proteste dei lavoratori in presidio davanti al sito, ha fatto intervenire i carabinieri. Stigmatizziamo tale comportamento, anche perchè la ITT è una società che svolge lavori per conto di colossi del settore come Telecom-Italia, Vodafone-Italia, Zte-Italia, Telebit-srl e Sielte. Se motivi di ordine pubblico si possono ravvisare - continua la Fiom - essi stanno tutti in capo alla malsana idea dei dirigenti Itt di sfruttare i lavoratori ed immaginare di poterli ricattare. La risposta della Fiom-Cgil e dei lavoratori - si sottolinea - rimane ferma e determinata: fino allo sblocco delle criticità ed il soddisfacimento dei diritti salariali maturati. Senza una immediata positiva soluzione della vertenza - si legge infine - chiederemo alle committenti di intervenire per risolvere l’ennesimo scempio perpetrato ai danni dei lavoratori».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook